Salute

Proposto il gallaratese Macchi come dg al Policlinico

Il Policlinico a Milano

Il presidente della Regione Lombardia, Roberto Formigoni, ha indicato al presidente della Fondazione Policlinico, Mangiagalli e Regina Elena di Milano, Giancarlo Cesana, il dott. Luigi Macchi come nuovo Direttore generale dell’ospedale in sostituzione del dimissionario Giuseppe Di Benedetto. Nel pomeriggio si riunisce il Consiglio di amministrazione della Fondazione per le decisioni in merito.

Il dott. Macchi è attualmente direttore generale vicario della Direzione Generale Sanità della Regione Lombardia e responsabile dell’UO Governo della Prevenzione, Tutela sanitaria, Piano sicurezza Luoghi di lavoro e Emergenze sanitarie, carica che ha assunto il 01/04/07.

Nato a Gallarate (VA) il 15/08/52, Macchi ha conseguito presso l’Università degli Studi di Pavia, in data 23 febbraio 1978, il diploma di Laurea in Medicina e Chirurgia e relativa abilitazione all’esercizio della Professione nell’aprile 1978 presso la medesima Università. Ha conseguito successivamente
queste specializzazioni: Igiene e Medicina Preventiva -Orientamento Sanità Pubblica, in data 15/07/83 presso l’Università di Pavia; Malattie Infettive  in data 10/11/87 presso l’Università di Milano. Nel 1989 ha altresì conseguito il certificato di idoneità per la posizione funzionale apicale nella disciplina di Igiene Epidemiologia e Sanità Pubblica.

Dal 02/04/80 al 30/04/81, dopo l’assolvimento degli obblighi militari, ha prestato servizio presso il Consorzio Sanitario di Zona Legnano 1/Centro; con la costituzione dell’USSL 70 -Legnano ha ricoperto la posizione dei Assistente Medico a tempo pieno presso il Servizio di Igiene e Pubblica Ambientale Tutela
Salute Luoghi Lavoro (in particolare dal 01/06/81 al 31/10/86). Si è occupato dell’organizzazione e direzione dell’U.O. di Epidemiologia, Profilassi delle malattie infettive e controllo Sanitario della popolazione, nell’ambito del Servizio Igiene della ex USSL 70, dal 01/11/86 al 28/02/91, in qualità di
Coadiutore Sanitario. Nel periodo dal 01/03/91 al 31/10/91 ha prestato servizio presso l’ex USSL 23 di Tirano (So), in qualità  di Dirigente Sanitario
con rapporto di impiego a tempo  pieno come Responsabile del Servizio Igiene Pubblica Ambientale Tutela Salute Luoghi Lavoro.

Dal 01/11/91 al 24/05/95 ha rivestito il ruolo di Responsabile dell’U.O. di Igiene Pubblica, presso il Servizio di Igiene della ex USSL 70, con la qualifica di Dirigente Sanitario. Dal 25/05/95 al 31/07/98 ha rivestito il ruolo di Responsabile del Servizio Igiene Pubblica Ambientale Tutela Salute Luoghi
Lavoro della ex USSL 34 di Legnano, costituitasi a seguito dell’accorpamento delle ex UU.SS.SS.LL 69,70,71. Successivamente e sino al 30/06/99 ha rivestito il ruolo di Responsabile del Servizio Igiene e Sanità Pubblica  struttura complessa del Dipartimento di Prevenzione dell’ASL della
Provincia di Milano1. Dal 01/07/99 e sino al 31/12/2001 ha rivestito il ruolo di Responsabile del Servizio Igiene e Sanità Pubblica, anch’essa
struttura complessa del Dipartimento di Prevenzione dell’ASL della Provincia di Varese. Dal 1/1/02 al 31/12/03 ha rivestito il ruolo di Responsabile del
Dipartimento Programmazione Sviluppo e  Controllo dell’Asl della Provincia di Varese.

Dal 01/01/04 al 30 giugno 2005  Responsabile dell’U.O. Prevenzione della Direzione Generale Sanità della Regione Lombardia. Dal 01/07/05 al 31 marzo 2007 Responsabile dell’U.O Prevenzione, tutela sanitaria e Veterinaria della Direzione Generale Sanità della Regione Lombardia.

30 luglio 2010
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi