Calcio

Il Genoa trafigge i biancorossi a Masnago

Un momento della partita a Masnago

Forse qualche ottimismo di troppo suscitato dalla spietata sconfitta inflitta ai rossoneri, oggi è stato prudentemente messo da parte. Sì, perché non si è rivista la stessa amichevole al Franco Ossola, dove il Varese è stato sconfitto dal Genoa per 3 a 1. Non è stata una brutta partita da parte dei biancorossi, il gioco c’è stato, le occasioni sono state create. E tuttavia una sonora sconfitta ha interrotta qualche sogno di gloria troppo facile. In vista del campionato sempre più vicino, i ragazzi di Sannino devono darci dentro e impegnarsi forte.

Il Genoa dimostra di essere una squadra gagliarda nello stadio varesino e Luca Toni ne è un po’ la bandiera, che subito infila la porta degli avversari e porta la sua squadra in vantaggio di uno a zero. Ma al 19’ del primo tempo una bella occasione si presenta ai biancorossi. Bocchetti butta giù Neto e la punizione la batte Buzzegoli, ma con un nulla di fatto. Al contrario del Genoa, che ancora una volta registra Toni che manda ancora la palla in rete e Moreau non la blocca. E siamo al 2 a 0. Ma prima del termine del primo tempo arriva l’occasione d’oro per il Varese: al 43’ Cellini passa a Buzzegoli il pallone, che questa volta entra in porta, portando il punteggio sul 2 a 1.

Alla ripresa cambi in campo decisi da Sannino. Il Varese riparte bene, ma un errore di Lepore consente a Mesto di arrivare alla rete varesina, e così si arriva al 3 a 1 in favore del Genoa. Ancora gioco, con un tentativo di Tripoli di accorciare le distanze, ma non c’è niente da fare. E così termina lo scontro, che mette nuova carne al fuoco di Sannino, che nelle prossime partite cercherà di calibrare ancora meglio la squadra biancorossa.

FOTOGALLERY

30 luglio 2010
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi