Economia

Artigiani e CdO insieme su sanità e piccole imprese

Da sinistra, Sergio Segato (CdO) e Giorgio Merletti (Artigiani)

Confartigianato Imprese Varese e Compagnie delle Opere (CDO) hanno sottoscritto, presso la sede di Viale Milano dell’Associazione Artigiani, due accordi di collaborazione: il primo legato all’esperienza nel campo della mutualità della Mutua Ospedaliera Artigiani (Società di Mutuo Soccorso) di Confartigianato, per dare il via ad un progetto di sanità integrativa, mentre il secondo volto a sostenere lo sviluppo economico delle micro e piccole imprese del nostro territorio, “incubatori” di occupazione, saperi, professionalità e – quindi – di persone.

I due accordi procedono nella stessa direzione: un più moderno concetto di Welfare ben si sposa ad un’idea di impresa sempre più funzionale perché attenta alle esigenze dei suoi collaboratori. Valorizzare l’imprenditoria significa valorizzare anche una sempre più stretta collaborazione tra soggetti istituzionali che da anni sono attivi nel mondo della rappresentanza degli interessi delle MPI.

La Mutua Ospedaliera Artigiani (Società di Mutuo Soccorso) di Confartigianato Imprese Varese fornisce alla CDO le sue conoscenze, esperienze e servizi nel campo dell’assistenza sanitaria e sociale. La collaborazione tra le parti prenderà il via dal 1° gennaio 2011 per chiudersi il 31 dicembre 2012. Ai soci delle due strutture, l’accordo offre un pacchetto di prestazioni di prevenzione e diagnostica, ricovero e convalescenza, diarie a condizioni ormai collaudate e convenienti.

Confartigianato Varese e CDO vogliono favorire la collaborazione tra i soggetti istituzionali al fine di valorizzare ogni tipo di intrapresa impiegando risorse economiche e umane. Ci si impegna ad elaborare congiuntamente forme di promozione sul territorio per far conoscere alle imprese artigiane e PMI operanti nel territorio di Varese, e provincia, iniziative e progetti comuni. Due gli appuntamenti: con Matching (a novembre a Fieramilano, per facilitare e promuovere l’incontro e il dialogo tra imprese di diverse dimensioni per crescere insieme attraverso azioni di sistema e lo scambio di esperienze e buone prassi) e Costruendo (nel marzo 2011 e dedicato alla filiera dell’edilizia)

“Con questi accordi – dichiara Sergio Segato, presidente della CDO Varese – si rafforza il nostro impegno così come espresso nell’art. 1 dello Statuto della nostra Associazione: “Promuovere e tutelare la presenza dignitosa delle persone nel contesto sociale e il lavoro di tutti, nonché la presenza di opere e imprese nella società, favorendo una concezione del mercato e delle sue regole in grado di comprendere e rispettare la persona in ogni suo aspetto, dimensione e momento della vita”. La collaborazione con Confartigianato Imprese Varese è senza dubbio preziosa, perché “corriamo insieme (questo il significato di concorrenza) per sposare quella logica della “rete” grazie alla quale, soprattutto oggi, si può fare la differenza tra un buon risultato e uno ottimo”.

“Alla base di questa alleanza – incalza Giorgio Merletti, presidente di Confartigianato Imprese Varese – si ritrova lo slogan della CDO nazionale: “Un criterio ideale, un’amicizia operativa”. E’ questo che lega le due strutture varesine che guardano con ottimismo al futuro: a favore delle MPI e, con la stessa attenzione, della famiglia. Da questa volontà discende la tesi di un Welfare delle opportunità e delle responsabilità, che si rivolge alla persona nella sua integralità, destinato progressivamente a sostituire il modello attuale di tipo prevalentemente risarcitorio. Un Welfare che interviene in anticipo rispetto al formarsi del bisogno, con una offerta personalizzata e differenziata, e che sa stimolare comportamenti utili a sé e agli altri. Un modello sociale che si deve realizzare non solo attraverso le funzioni pubbliche ma anche riconoscendo, in sussidiarietà, il valore della famiglia, della impresa e di quella società di mezzo (l’associazionismo) che concorre a fare comunità”.

29 luglio 2010
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi