Politica

Batte per il Cavaliere il cuore degli ex Dc

Il sottosegretario Carlo Giovanardi

Nel bailamme che sta caratterizzando il Pdl, si risvegliano anche i nostalgici della Balena Bianca, che auspicano convergenze organizzate (leggi correnti) all’interno del partito berlusconiano.

Tutto si muove dall’iniziativa del sottosegretario alla presidenza del Consiglio, Carlo Giovanardi, che ritiene “inaccettabile “ la situazione in cui versa il Pdl. Da qui l’invito a celebrare in tempi rapidi i congressi comunali e provinciali in attesa di quello nazionale. Quest’ultimo, rimarca Giovanardi, garantito pubblicamente da Silvio Berlusconi nell’ultima direzione nazionale del partito.

Dice Giovanardi: “Con il collega Rotondi, essendo cofondatori del Pdl, abbiamo riunito i democratici cristiani, che hanno scommesso sull’iniziativa di Silvio Berlusconi di creare un partito popolare democratico di ispirazione cristiana, costola italiana del Partito popolare europeo”.

Nello scontro feroce che sta dividendo il Pdl, con il Cavaliere che ogni giorni se la prende con Fini, gli ex-dc del Pdl rilanciano l’appoggio al Cavaliere e si dichiarano contrari a soluzioni che Giovanardi definisce “pasticci incomprensibili e offensivi della volontà popolare, che vanno sotto il nome di governi di emergenza di solidarietà nazionale ecc”. Vecchia, eterna, immutabile Dc.

28 luglio 2010
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi