Travedona Monate

Bossi: chi semina zizzania, lo caccio dalla Lega

Il senatore Umberto Bossi

Un aggiornamento sul fronte delle polemiche e delle lotte che stanno investendo il Carroccio del Varesotto ieri, in occasione del taglio del nastro della nuova sezione del partito a Travedona Monate.

Un’inaugurazione che ha visto il lìder maximo della Lega, il senatore Bossi, costantemente affiancato dal presidente dei deputati leghisti, il bustocco Marco Reguzzoni. Una presenza che fa capire come, nel contrasto interno tra lo stesso Reguzzoni e Giancarlo Giorgetti, presidente della Commissione Bilancio della Camera, e vicino all’associazione Terra Insubre, oggi nel fuoco delle polemiche, il deputato bustocco sarebbe in pole position e godrebbe della fiducia di Bossi. Presente anche il segretario provinciale Stefano Candiani, che ha rivendicato Varese come Comune a guida leghista anche alle prossime elezioni.

Lo stesso Umberto Bossi, tanto per sgombrare il campo da ogni dubbio, ha dichiarato a militanti e simpatizzantu presenti alla manifestazione di Travedona Monate: “Se qualcuno nella Lega semina zizzania, lo caccio fuori”.

26 luglio 2010
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi