Canton Ticino

Quando l’arte scala le montagne. Una mostra

L'artista varesina Anna Sala espone alla galleria ticinese

Venerdì prossimo, 30 luglio, alle ore 18, partono i “Dialoghi con la Montagna”, un’interessante collettiva che, fino al 31 agosto, ha luogo in Svizzera, presso la galleria Spazio28, Strada Cantonale 28, a San Bernardino (al vernissage interverrà Chiara Gatti, critica d’arte di “La Repubblica”). Una mostra che vuole essere un omaggio alla montagna, ma anche, nello stesso tempo, un modo per mettere a confronto punti di vista diversi sulle alte cime, in un dialogo tra autori italiani e svizzeri portato avanti con pittura, scultura, segno.

La montagna intesa, dunque, come fonte di energia vitale, luogo di meditazione e spiritualità, di confine e scambi, di battaglie e fratellanza, musa ispiratrice per artisti, poeti, scrittori di ogni tempo.

Il progetto ha come obiettivo quello di offrire al pubblico immagini e aspetti diversificati della montagna attraverso l’occhio e la sensibilità dell’artista. A partire dal fatto che la montagna ­ come il cielo, la notte, i mari – è prima di tutto un simbolo, è dunque un riverbero dell’esperienza e del sentire di ciascuno, è la grande culla da cui partire o alla quale tornare.

Numerosi gli artisti che espongono presso Spazio28. E tra questi l’artista varesina Anna Sala, che punta sull’esaltazione dell’essenza spirituale della montagna, oltre a Pierluigi Alberti, Marilena Belloni, Rolf Bram,Valeria Brunelli, Elena Ciuti, Danila Denti, Gianni Drago, Mavi Ferrando, Francesca Ferri, Anna Filippi, Mirella Gerosa, Laura Pitshaider, Tiziana Rosmini, Spinoccia, Edoardo Toletti,  Anne Thorninger, Nancy Uslenghi, Vincenzino Vanetti, Jack Z’Graggen.

24 luglio 2010
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi