Gazzada

All’ombra di Bacco. Uno spettacolo sul vino

Il Bacco di Caravaggio

Un grande elogio per il nettare degli dei, ingrediente della vita di ognuno e della storia dell’umanità, protagonista dello spettacolo “In alto i calici. I poeti del vino”, canti e versi dedicati al vino dall’Iliade al Symposium dei greci e dei romani, dai Carmina Burana fino a PabloNeruda, in programma domani domenica 11 luglio, alle ore 18, presso la sede de “La Casa di Nando” a Gazzada Schianno (via Italia Libera 62).

Lo spettacolo, proposto dall’associazione culturale “La Casa di Nando” e da GiorniDispariTeatro, è dedicato ai poeti che hanno declamato il vino lungo i secoli. Un breve viaggio che inizia da citazioni dell’ Antico Testamento, passando dal simposio greco e romano con Omero, Alceo, Anacreonte, Orazio, attraversando il medioevo con i Carmina Burana, fino ai poeti contemporanei, senza tralasciare racconti e canti d’osteria del ‘900.

Viaggio accompagnato da canti e balli sorseggiando i vini che i produttori ci mettono a disposizione, per degustare e declamare le caratteristiche organolettiche e dei vitigni. Saranno distribuiti i testi delle canzoni d’osteria al pubblico in modo da cantare insieme e ricreare l’ambientazione da osteria, sempre più rara nei nostri luoghi.

10 luglio 2010
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi