Busto Arsizio

In campo la Cdc per soccorrere Malpensafiere

Rinnovati i vertici di Malpensafiere, il centro espositivo polifunzionale che in questi anni ha solcato un mare in tempesta, fatto di incertezze e di continui cambi di rotta. Guardiamo solo agli ultimi anni. Nel gennaio 2006 Fernando Fiori, imprenditore agricolo varesino, viene insediato al vertice del Centro Espositivo Polifunzionale. Dopo due anni e mezzo, lui e il vice Delio Riganti rassegnano le dimissioni. Nel giugno 2008, al vertice di Malpensafiere arriva Renato Scapolan, il quale, a sua volta, nello scorso aprile si dimette.

Ora, a provare a dare futuro a questo centro bustocco, scende in campo direttamente Bruno Amoroso, presidente della Camera di commercio di Varese, mentre Fernando Fiori è stato designato al vertice di Promovarese, l’azienda speciale dell’ente camerale che gestisce il Centro Congressi “Ville Ponti”, nonché molteplici attività nel campo dell’internazionalizzazione e della formazione imprenditoriale.

Nella medesima seduta si è anche registrata la prima presenza in Giunta di Antonio Renoldi, componente appena eletto. Renoldi, che è anche al vertice dell’Associazione Commercianti di Saronno, è quindi entrato in una organismo che, oltre al presidente Bruno Amoroso, comprende Renato Scapolan, Giovanni Brugnoli, Angelo Candiani, Giacomo Ciriacono, Fernando Fiori, Romeo Mazzucchelli, Marco Molteni, Daniele Parolo, Luigi Prevosti e Delio Riganti.  Lo stesso Delio Riganti, infine, è stato nominato nuovo componente del Consiglio d’Amministrazione di Promovarese.

Un grande maquillage per Malpensafiere, una struttura che, da quando è stata inaugurata nel 2002, in realtà non è mai riuscita a decollare. Apparsa spesso una cattedrale nel deserto, in quanto troppo vicina alla Fiera milanese di Rho-Pero, per essere veramente concorrenziale, e troppo lontana da Varese per essere vero punto di riferimento per l’intera  provincia, il centro polifunzionale si prepara ad affrontare una nuova fase. Al momento non è ancora chiara quali saranno gli obiettivi e il ruolo di questa struttura, che qualcuno non aveva neppure escluso che potesse essere chiusa.

9 luglio 2010
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi