Orino

Orino, cori alpini tra le mura della Rocca

La Rocca di Orino

preannuncia come una serata suggestiva sabato 10 luglio, appuntamento della bella rassegna Interreg “Interpretando suoni e luoghi” curata da Silvia Sartorio.  L’appuntamento sarà infatti in uno dei punti più suggestivi della Comunità Montana Valli del Verbano, partner cofinanziatore del progetto: la  Rocca di Orino, antica fortezza posta a quota 537 m.slm., sorta su uno sperone roccioso immerso nei boschi ai piedi del Campo dei Fiori che sovrasta gran parte della Valcuvia e il territorio verso il Lago Maggiore e Laveno. La serata comincerà alle 19 con la possibilità di cenare nel suggestivo scenario delle mura della Rocca.

Alle 21 risuoneranno i canti tradizionali e popolari del prestigioso Coro della Associazione Nazionale Alpini A.N. A di Milano, che ha festeggiato da poco i 60 anni di fondazione. Durante la sua attività, il Coro si è prodotto in un migliaio di concerti in Italia e all’estero Ha inciso una raccolta completa di canti degli alpini e di canti popolari con le più prestigiose case discografiche. In sessant’anni di intensa vita artistica il Coro ha prestato particolare attenzione al proprio repertorio musicale costituito di canti alpini e militari, con recupero di canzoni popolari regionali delle proprie zone di enorme interesse storico e pressoché sconosciute. Il complesso corale milanese è diretto dal 1973 dal maestro Massimo Marchesotti.

Aprirà il concerto il Coro Prealpi Don Luigi Colnaghi di Cocquio Trevisago, nato nel 1965 ad opera dell’allora giovane sacerdote da cui prende il nome e di un gruppo di appassionati di canti di montagna. Invitato nel corso degli anni ad esibirsi in molte località della nostra regione, del Piemonte, dell’Emilia Romagna e del Canton Ticino, proporrà alcuni brani del suo repertorio si articola in canti popolari, della montagna, alpini e religiosi. Dal 2003 è diretto dal maestro Guido Paroni, profondo conoscitore del canto corale.

Giunti ad Orino ci saranno sul posto le indicazioni per i parcheggi. La rocca di Orino si raggiunge a piedi (circa 15 minuti dai parcheggi) per mezzo di una strada che attraversa i boschi del Parco Campo dei Fiori. Si consiglia, per l’occasione, di indossare scarpe comode. Sarà inoltre disponibile un servizio navetta dai parcheggi.

Per ulteriori notizie: www.interpretandosuonieluoghi.cominfo@interpretandosuonieluoghi.com.

6 luglio 2010
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Un commento a “Orino, cori alpini tra le mura della Rocca

  1. Vi è la necessità di Outdoor Benvenuti Segni? il 9 luglio 2010, ore 02:13

    [...] Orino, cori alpini tra le mura della Rocca – Varese Report [...]

Rispondi