Varese

Francesco Guccini sul trono del Premio Chiara

Il cantautore Francesco Guccini

Un mito per molte generazioni, un cantautore con la “c” maiuscola, un affabulatore senza pari. Salirà quest’anno sul trono del Premio Chiara il grande Francesco Guccini, cantautore emiliano che, per primo, si aggiudica il nuovo premio partorito dalla dinamica mente degli organizzatori. Debutta infatti, come annunciato all’Eremo Santa Caterina, “Il Premio Chiara-Le parole della musica”, riconoscimento che ogni anno sarà assegnato ad un importante cantautore del panorama musicale nazionale e internazionale.

Un grande evento, quello che riguarda l’autore di canzoni come “L’Avvelenata”, La locomotiva” e “Il Vecchio e il Bambino”. Guccini, autore anche di diversi libri, sarà a Varese a ritirare il premio domenica 3 ottobre, e in quell’occasione incontrerà le schiere dei suoi fans, numerosissimi qui come altrove. Ma l’evento acquista ancora più importanza perché organizzato in collaborazione con una delle manifestazioni italiane di musica più prestigiose, il Premio Tenco, che ogni anno si svolge all’Ariston di Sanremo.

Dalla via Emilia al West, diceva una belle canzone di Guccini. Un itinerario seguito anche dal Festival del Racconto 2010, dato che in cartellone è stato inserito un incontro con lo scrittore texano Joe R. Lansdale, che sabato 16 ottobre, alle 18 incontrerà il pubblico, parlando dei “Racconti americani”, presentato da Luca Crovi e Seba Pezzani.  A seguire la proiezione del film “Bubba Ho Tep” di Don Coscarelli, inedito in Italia, ispirato a un celebre racconto dello scrittore texano. Pellicola presentata dallo stesso  Lansdale.

2 luglio 2010
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi