Varese

Anche scrittori stranieri in finale al Chiara Giovani

"La memoria dell'acqua" il tema del Chiara Giovani

Il Premio Chiara Giovani 2010 promosso dall’Associazione Amici di Piero Chiara con il sostegno della Provincia di Varese, della Regione Lombardia, del Consiglio di Stato della Repubblica e Cantone Ticino, della Camera di Commercio di Varese, dei Comuni di Varese e di Luino, dell’Ufficio Scolastico Provinciale, era riservato a giovani nati tra il 1985 e il 1995, residenti in Italia e nella Svizzera italiana.

Il tema proposto quest’anno per il Concorso è “La memoria dell’acqua”, in accordo con l’azienda Prealpi Servizi, Main Sponsor del Premio Chiara Giovani 2010. La risposta è stata positiva da parte di studenti, universitari e lavoratori, sono, infatti, pervenuti quest’anno 250 racconti da tutta Italia, da Varese e provincia, da Caltanisetta, Parma, Reggio Emilia, Milano, Como, Padova, Bergamo, Vicenza, Rimini, Mantova, Brescia, Napoli, Roma, Pavia, Prato, Verona, Latina e dal Canton Ticino. Molti sono, inoltre, quest’anno i racconti pervenuti da ragazzi stranieri residenti nel nostro Paese.

Una giuria tecnica composta da Raimondo Malgaroli, Andrea Giacometti, PierPaolo Pedrini, Fausta Zibetti e Claudio Lo Russo ha selezionato 32 racconti che sono stati pubblicati in un volume edito dall’Associazione Amici di Piero Chiara dal titolo “La memoria dell’acqua”.

Ecco autori e racconti arrivati in finale:

“La profondità della superficie” di Eleonora ALBERTI – Sumirago (VA), del 1991 stud.

“La memoria dell’acqua” di Silvia BAGATTA – Olgiate Olona (VA), del 1993 stud.

“Diario di viaggio” di Chiara BERETTA – Sedriano (MI), del 1990 stud.

“La memoria dell’acqua” di Raffaele BERETTA PICCOLI – Lugano (CH), del 1985 stud.

“Inti” di Francesca BIANCHI – Montegrino Valtravaglia (VA), del 1988 stud.

“La memoria dell’acqua” di Anastasia BOBROVSKA – Manno (CH), del 1992 stud.

“Io e l’acqua” di Alice BOCCI – Varese, del 1994 stud.

“Spettatrice” di Stefano BOTTELLI – Varese, del 1986 stud.

“Ricordi d’acqua” di Saba CHOPARD – Bellinzona (CH), del 1994 stud.

“Storia di un lago” di Filippo COVA – Gallarate (VA), del 1992 stud.

“Asfalto Tremante” di Carolina CRESPI – Busto Arsizio (VA), del 1985 stud./lav.

“L’acqua sapeva” di Laura FALASCHETTI – Massagno (CH), del 1993 stud.

“Anima di carta” di Simona FICUCIELLO – Napoli, del 1993 stud.

“Un brivido che era un’onda” di Gloria Anna FOLCIO – Erba (CO), del 1989 stud./lav.

“Onda” di Lucia GHIELMI – Orino (VA), del 1990 stud.

“Sipario Chiuso” di Kazal KANWAR – Gallarate (VA), del 1992 stud.

“Il fiume” di Samuela LEPORI – Canobbio (CH), del 1985 stud.

“La domanda” di Michela MARGIOTTA – Prato, del 1990 stud.

“Mare di ricordi” di Martino NAZARIO – Tradate (VA), del 1993 stud.

“Sei deposizioni” di Riccardo ORLANDI – Morazzone (VA), del 1987 stud./lav.

“Un ladro a Parigi” di Luca PAGANI – Vedano Olona (VA), del 1995 stud.

“Zampilli” di Sergio PETER – Grandola ed Uniti (CO), del 1986 stud.

“Di nuovo, a Basovizza” di Sandro PEZZELLE – Piovene Rocchette (VI), del 1990 stud.

“Il viaggio della speranza” di Ermira PREKA – Varese, del 1992 stud.

“Profondi ricordi” di Giulia PRETTA – Padova, del 1987 stud.

“Il segreto di Agata” di Jenny ROSMINI – Gavirate (VA), del 1988 stud.

“La memoria dell’acqua” di Lucilla SCOLARO – Vedano Olona (VA), del 1990 stud.

“La memoria dell’acqua” di Sara TOMASSINI – Varese, del 1993 stud.

“Gocce” di Benedetta VANONI – Bodio Lomnago (VA), del 1993 stud.

“La memoria dell’acqua” di Susanna VOLPE – Sommatino (CL), del 1986 stud.

“La memoria dell’acqua” di Nicola ZANOTTI – Calcinato (BS), del 1995 stud.

2 luglio 2010
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi