Velate

A Villa Ipazia divampa il fuoco della poesia

Il poeta-editore Dino Azzalin

Bene si presta alla pubblica lettura, l’ultima opera di Dino Azzalin, “Guardie ai fuochi”, una plaquette che ieri sera, sotto le fronde del parco di Villa Ipazia, a Velate, è stata rappresentata da poeti amici dell’autore nell’ambito di una festa privata. Come lo stesso Azzalin ha ribadito al termine dell’evento, “non semplici lettori, ma poeti”, fratelli e sorelle nella poesia che hanno dato voce ad uno di loro. Un autore, Azzalin, che sembra essersi orientato, per questa operetta assai anomala, ad un versificare quasi aforistico, frammentario, dannato all’urgenza del dire. E le voci dei poeti-lettori, interrotte dalle note di Angelo Beretta alla fisarmonica, Carlo Pasquetti alla chitarra e Franco Dosaggio all’armonica cromatica, hanno dato fisicità alle parole evanescenti delle pagine di Azzalin.

Un parco, sprofondato nel buio, come cornice suggestiva di questo reading a cui hanno partecipato i poeti nati con il Reci-Talk organizzato da Rita Clivio e i poeti di Apnea (Associazione poeti non estinti ancora). In tutto una ventina, nero-vestiti, che hanno proposto prima gli scenari apocalittici, poi i sentimenti e le parole d’amore di cui è intessuto il testo. Un testo a tratti duro, che non rinuncia alla fatica della memoria, ma che rimanda anche l’eco delle intimità che la memoria custodisce.

I lettori si alternano. Poeti che ripercorrono le pagine scarne ed essenziali di Azzalin. Nella radura in cui si svolge il reading si giunge seguendo dei fuochi e, come spiega l’autore, “i poeti custodiscono i fuochi, pronti ad impedire che si trasformino in incendi distruttivi”. Al termine della lettura, tutti i protagonisti vengono richiamati sul palco, e cioè Karin Andersen, Dante Betteghini, Stefania Cadario, Marcello Castellano, Rita Clivio, Terenzio Cuccuru, Vincenzo Di Maro, Sergio Di Siero, Viviana Faschi, Corrado Guerrazzi, Silvio Raffo, Giacomo Santini, Sandro Sardella, Fabio Scotto, Linda Terziroli, Riccardo Tranquillini. E per tutti si alza un applauso.

FOTOGALLERY

27 giugno 2010 - Andrea Giacometti - direttore@varesereport.it
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi