Varese

Luci spente per il soldato rapito da Hamas

Soldati israeliani al funerale di un

Il Comune di Varese, su iniziativa del sindaco Attilio Fontana, aderisce alle iniziative che il Keren Hayesod insieme ad altre organizzazioni ebraiche sta promuovendo per il 4° anniversario del rapimento del soldato israeliano Gilad Shalit da parte di Hamas, avvenuto nella giornata del 24 giugno.

“La nostra adesione sarà simbolica – spiega il sindaco -, un piccolo gesto per ricordare questo evento pubblicamente, in modo che non sia dimenticato, ed anche per sensibilizzare l’opinione pubblica: questa sera, alle ore 23, saranno spente le luci di piazza Monte Grappa, della fontana centrale e della Torre civica per dieci minuti”.

Varese aderisce insieme ad altre città: a Roma si spegneranno le luci del Colosseo e ci saranno interventi da pare del sindaco Alemanno e del Presidente della Comunità Ebraica Riccardo Pacifici. A Milano si spegneranno le luci del Castello Sforzesco e ci sarà una fiaccolata. A Torino ci sarà un’analoga iniziativa.

24 giugno 2010
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi