Locarno

Da Busto a Locarno, Anita Caprioli entra in giuria

L'attrice Anita Caprioli

Il prestigioso Festival del Pardo d’oro avrà qualcosa di varesino quest’anno: l’attrice di Busto Arsizio, Anita Caprioli (protagonista delle pellicole “Non pensarci”, “Good Morning”, “Aman”) parteciperà ai lavori della giuria del Concorso Cineasti del presente. Una presenza importante, che conferma per la Caprioli, attrice molto amata da un regista come Carlo Lizzani, l’aura non comune di attrice dalle scelte difficili, e comunque al di fuori dei tradizionali circuiti del divismo di casa nostra.

Saranno una ventina i film in lizza per il prestigioso Pardo d’oro da 90mila franchi svizzeri. La giuria del Concorso internazionale, presieduta dal regista Eric Khoo (Singapore), sarà composta dall’attrice Golshifteh Farahani (Iran), dall’attore Melvil Poupaud (Francia) e dai registi Lionel Baier (Svizzera) e Joshua Safdie (Stati Uniti). La 63esima edizione del Festival del film Locarno si terrà dal 4 al 14 agosto 2010.

Inoltre, in occasione del consueto ricevimento del Festival del film Locarno presso l’Ambasciata di Svizzera a Roma, il nuovo direttore artistico del Pardo, Olivier Père, ha annunciato i primi due titoli del Concorso internazionale della 63a edizione. Si tratta del regista italiano Daniele Gaglianone (I nostri anni, Nemmeno il destino) presenterà in prima mondiale il suo terzo lungometraggio di finzione dal titolo Pietro. Nel 2008, Gaglianone aveva già partecipato al Festival con la proiezione fuori concorso del documentario Rata Nece Biti (Non ci sarà la guerra), vincitore nel 2009 del David di Donatello come Migliore documentario italiano.

Il Concorso internazionale accoglierà inoltre per la prima volta a Locarno il regista canadese Bruce LaBruce (Hustler White, The Raspberry Reich) che presenterà la prima internazionale di L.A. Zombie (Germania/Stati Uniti/Francia).

23 giugno 2010 Andrea Giacometti direttore@varesereport.it
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi