Gallarate

A Gallarate il silenzio è d’oro. Per un concorso

Un fotogramma del film "Il grande silenzio"

L’associazione culturale «Le Formiche» e la casa editrice «LietoColle», con il patrocinio dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Gallarate e la collaborazione della Società gallaratese per gli Studi Patri, organizzano l’ottava edizione del concorso di poesia «Verba Agrestia», anche quest’anno abbinato al premio di pittura intitolato a «Giuseppe De Albertis», giunto alla sua seconda edizione.

Ad accomunare le due manifestazioni anche il tema indicato ai partecipanti, ovvero «L’estetica del silenzio». Il silenzio è oggi una delle condizioni più rare e per questo tra le più preziose. Nella quotidianità, è il silenzio a colpire, non l’overdose di stimoli sonori. È questa la condizione eversiva su cui si chiede di riflettere. La parola non più detta, ma scritta, si fa forma di silenzio che parla. L’ascolto dell’Altro avviene necessariamente nel silenzio. Ai partecipanti viene richiesto di indagare le zone di alterazione della comunicazione attraverso l’esperienza del silenzio e del linguaggio del colore. Di come tale comunicazione si faccia intensità narrativa o afonia creativa, respiro ampio in grado di individuare un’estetica del silenzio.

Come da tradizione, «Verba Agrestia» è suddiviso in due categorie. La prima è riservata ai nati dopo il 1 gennaio 1989, la seconda è invece aperta a tutti. Oltre a un premio in denaro di 400 euro, il vincitore di questa seconda categoria avrà la possibilità di presentare una propria silloge alla casa editrice «LietoColle», finalizzata alla pubblicazione di una plaquette. Il termine ultimo per la presentazione delle opere è fissato per il prossimo 31 luglio. La premiazione dei vincitori avverrà nel corso di una serata appositamente organizzata alle ex Scuderie Martignoni di via XX Settembre.

La seconda edizione del premio di pittura «Giuseppe De Albertis», in categoria unica, vedrà una prima selezione delle opere finaliste, che saranno esposte nell’ambito di una mostra in programma dal 20 al 28 novembre 2010 all’interno del Museo della Società gallaratese per gli Studi Patri di vicolo Borgo Antico 4. L’opera vincitrice, oltre a garantire all’autore un premio di 200 euro, verrà stampata sulla copertina dell’antologia delle opere dell’ottava edizione di «Verba Agrestia», che sarà distribuita in tutta Italia. In questo caso, il termine per la presentazione delle opere è il 31 agosto.

Il bando completo, con le indicazioni relative alle modalità di presentazione delle opere, è disponibile in Rete all’indirizzo http://leformiche.angoloweb.net/.

22 giugno 2010
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi