Musica

Rassegna jazz (e non solo) targata Senz’H

Eva Simontacchi in concerto il 24 giugno

Senz’H, la cooperativa, più nota in provincia come Splasc(H), Splasc(H) Records e, in passato, grazie allo Splasc(H) Club di Induno Olona, ritorna sulla scena della musica live a Varese con un cartellone estivo dal titolo “a Varese JAZZ si scrive SENZ’H”, che si svolgerà presso il Relais Ca’ dei Santi, in Via Molini Trotti 7, tutti i giovedì sera, dal 24 giugno al 9 settembre.

La rassegna, di cui si allega programma completo, offre il destro a Senz’H di presentare 8 cd fra gli ultimi della produzione Splasc(H) Records e 4 fra i primi cd pubblicati dalla neonata pus(H)in records.

La pus(H)in records, una label particolarmente rivolta alla produzione di musiche non del tutto e propriamente jazz, presenta nella rassegna una serata jazz-rock di vibrante energia ad opera dei ROPA 11 (l’8 luglio), una rivisitazione un po’ “elettroacustica” delle musiche di Ennio Moricone ad opera del Piccolo Ensemble Elettroacustico, appunto, preceduti da una formazione capeggiata dal maestro Lorenzo Erra, in trio con due giovani talenti varesini al basso e alla batteria (il 22 luglio), una serata jazz-blues (molto blues) con Luciano Federighi accompagnato da Alberto Marsico all’Hammond (il 29 luglio) e infine la scoperta di un “giovane” cantautore/chansonnier (Gianluca Salvadori) il 2 settembre.

Sul fronte delle produzioni Splasc(H) Records, saranno protaoniste due formidabili voci femminili (Eva Simontacchi e Laura Scomparcini rispettivamente il 24 giugno e il 12 agosto), il suono raffinato dei flauti di Michele Gori con il suo quartetto (l’1 luglio, la rivisitazione creativa e personalissima degli standards ad opera del Massimello-Maggiora Duo (il 15 luglio), la presentazione del disco d’esordio come leader di un sensibilissimo contrabbassista fiorentino (Antonio Torrini) col suo Avicenne Jazz Project (il 5 agosto), il trascinante concerto del Max Duo (hammond + batteria) ovvero Max Tempia e Massimo Serra arricchito dalla presenza del sax di Danielino Comoglio (il 19 agosto), per finire con la proposta “balcanica” del quartetto di Damir Tanic fino alla presentazione dell’ultima fatica discografica di Enten Eller, la formazione di Massimo Barbiero e Maurizio Brunod, che festeggia il suo ventesimo anno di vita presentando anche uno splendido libro fotografico e di racconti ad essa dedicato (il 9 settembre).

I concerti prevedono un biglietto d’ingresso fissato a € 12.00 e formule di consumazione le più diverse, pertanto chi interverrà potrà: non consumare alcunchè, consumare al bar senza sovrapprezzi, cenare in osteria col menù fisso della serata oppure cenare nel ristorante alla carta… per tutti i gusti e per tutte le tasche.

20 giugno 2010
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi