Canton Ticino

Futuro incerto per i progetti dei ragazzi di Botta

L'Accademia fondata da Mario Botta

Il grande lavoro realizzato a Varese dagli studenti dell’ultimo anno dell’Accademia di architettura dell’Università della Svizzera italiana, fondata da Mario Botta, con sede a Mendrisio (Canton Ticino), è arrivato al traguardo. A quei ragazzi che hanno studiato piazze e strade, giardini e infrastrutture della città giardino, saranno consegnati i diplomi. Un traguardo che, forse, potrebbe anche essere un punto morto. Non si è infatti mai capito quanto i progetti dei ragazzi di Mendrisio possano concretizzarsi sul territorio di Varese, o se invece essi sono destinati a restare un puro esercizio accademico.

Nel frattempo, avrà luogo, sabato 19 giugno, alle ore 10.30, presso l’Accademia di architettura, nell’Aula Magna di Palazzo Canavée a Mendrisio, la cerimonia di consegna dei diplomi. Per l’occasione interverranno Luigi Pedrazzini, presidente del Consiglio di Stato del Cantone Ticino; Carlo Croci, sindaco di Mendrisio; Giorgio de Wolf, vice-sindaco di Varese; Piero Martinoli, presidente dell’Università della Svizzera italiana.

L’Accademia di architettura di Mendrisio ha messo a punto una formula tutta sua per quanto concerne il lavoro di diploma (laurea); gli studenti, infatti, elaborano proposte per un unico territorio, oggetto d’indagine privilegiato ogni anno diverso. Il diploma 2010 ha permesso di esplorare la città di Varese, che fin dall’inizio ha aderito con grande entusiasmo all’iniziativa.

In occasione della cerimonia di consegna dei diplomi sarà quindi inaugurata la mostra “Diploma 2010. Trasformazioni architettoniche e urbane nella città di Varese”, che presenterà i progetti di tutti i diplomati e che, in una nuova veste, sarà ospitata a dicembre a Varese, presso Villa Baragiola.

Nel corso della cerimonia saranno conferiti 82 Masters of Science in Architecture (diploma o laurea di architetto); si aggiungono 15 Masters of Science in Architecture che saranno conferiti a chi ha concluso il proprio cursus di studi a dicembre 2009 (lavorando non su Varese, ma su Losanna, città selezionata per la precedente edizione). Verranno inoltre attribuiti numerosi premi.

16 giugno 2010
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi