Varese

Come Fantozzi, al Twiggy per l’esordio degli Azzurri

Il ragionier Ugo Fantozzi (Paolo Villaggio)

Macchè tifo leghista per la Svizzera. Al Twiggy si tifa Azzurri, e alla grande. Non solo. Si tifa la Nazionale italiana evocando un vero “must” della cultura nazional-popolare: Fantozzi che cerca di godersi a casa le partite della Nazionale italiana, fino a quando non arriva la cialtronesca telefonata del ragionier Filini (Ufficio Sinistri) che lo costringe a partecipare a terrificanti cineforum aziendali dedicati ai più astrusi registi del mondo (tutti puntualmente sottotitolati in tedesco).

Per seguire l’esordio della nostra Nazionale, il Twiggy Café, il locale trendy di Varese, per domani lunedì 14 giugno, alle ore 20, organizza una serata a tema: “Italia-Paraguay, Frittatona di cipolla e Peroni ghiacciata”. Un’occasione che non si poteva perdere, al punto che il locale di via De Cristoforis farà un’apertura straordinaria in occasione dell’esordio della Nazionale italiana di calcio. Ci saranno un proiettore, un maxi schermo e  chi vorrà, potrà partecipare al più godurioso tra gli eventi nazional-popolari: menù fisso a base di Frittatona di cipolle e Peroni ghiacciata, proprio come Fantozzi.

Ma resta una domanda fondamentale: sarà consentito, come nel film di Fantozzi, anche il liberatorio “rutto libero”? In questo gli organizzatori del Twiggy non sono stati molto precisi. Ahimé.

All’ora giusta, invece, tutti a vedere “La Corazzata Potëmkin”, il mitico film che Fantozzi definiva, chiamandolo Corazzata Kotiomkin,  “una cagata pazzesca”.

13 giugno 2010
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi