Calcio

Maxischermo fuori dal centro. Colpa del Carroccio?

Nonostante le continue dichiarazioni di esponenti del Carroccio che si mostrano tiepidi, quando non ostili agli Azzurri (a Varese come a Roma), dalla Giunta è arrivato il sì al maxischermo per i Mondiali. Sarà allestito all’Ippodromo delle Bettole e consentirà agli appassionati di vedersi gratis le partite della competizione mondiale, a partire da quelle che vedranno gli Azzurri protagonisti.

Deboli le ragioni di tale scelta esposte dall’assessore alla Promozione del territorio, Enrico Angelini, a proposito di una scelta tanto decentrata, rispetto alla collocazione più tradizionale e ragionevole di piazza Monte Grappa. “Vogliamo evitare problemi di eccessiva concentrazione con possibili inconvenienti e consentire ai tifosi di guardarsi le partite in uno spazio più ampio”. Comunque, circa il tifo calcistico anti-Azzurri dei leghisti, Angelini assicura che non ha minimamente messo i bastoni tra le ruote in Giunta.

Eppure l’Ippodromo risulta un po’ tagliato fuori, come sa bene l’assessore Angelini. Non a caso, la stessa kermesse “Varese Cinema”, organizzata dallo stesso assessore, si svolgerà giustamente proprio nel cuore della città, cioè in piazza Monte Grappa. Nella scelta dell’Ippodromo ha forse pesato il tifo anti-Azzurri del Carroccio? Domanda plausibile.

9 giugno 2010
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi