Varese

La pancia dell’economia. Il Pd discute con Di Vico

Il giornalista Dario Di Vico

Il Pd si interroga sui ceti produttivi della nostra provincia. Un mondo ampio, importante, ma che spesso considera il partito di Bersani come distante, quando non addirittura “contro”. “Duri a morire certi pregiudizi”, dichiara Roberto Molinari, segretario cittadino del Pd. Detto, fatto. Un libro serio per iniziare ad ascoltare e cambiare atteggiamento.

Mercoledì  9 giugno, alle 21, a Varese, presso l’Istituto Interpreti e Traduttori (via Cavour 30 ), incontro con Dario Di Vico, editorialista del “Corriere della Sera”, sul suo libro “Piccoli, la pancia del Paese”. Di Vico sarà intervistato dal giornalista Franco Tettamanti, introdurrà Molinari e tirerà le somme del dibattito Emiliano Cacioppo, capogruppo Pd in Comune.

“Il senso dell’iniziativa nasce dai numeri – dice Molinari -.  Varese ha qualcosa come il 21% di forza lavoro  occupata in aziende che hanno tra 2 e 3 dipendenti e un altro 25% in imprese tra 3 e 9 dipendenti. Le aziende con più 500 lavoratori sono solo 7 nella nostra provincia”. Un tessuto importante, che viene fotografato da Di Vico nel suo libro. “Questa serata è stata organizzata per ascoltare, conoscere più a fondo questo mondo di piccole imprese, artigiani, partite Iva – continua Molinari -. Il Pd deve essere capace di salto di qualità, lasciandosi alle spalle i luoghi comuni e interloquendo con questi soggetti. Una grande ricchezza per il territorio, che noi ci candidiamo a rappresentare”.

7 giugno 2010
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi