Varese

Domenica a Varese 5 piazze united colors

Tutto il mondo in cinque piazze del centro di Varese. Le associazioni e le comunità di migranti della città e della provincia varesina invitano tutti alla festa “Le piazze del mondo” in programma domenica 6 giugno.

La giornata vuole riproporre il clima di festa e di condivisione vissuto lo scorso anno alla manifestazione (durata una settimana) “I colori del Mondo”, ospitata nell’area ricreativa della frazione Schiranna. Quest’anno però gli stand con giochi, musica, pensieri e sapori si trasferiscono nel cuore della città di Varese, in cinque diverse piazze del centro storico (Piazza Monte Grappa, piazza San Vittore, piazza Carducci, piazza Podestà, piazza San Giuseppe).

Ogni spazio sarà dedicato ad un tema, con laboratori d’artigianato, degustazioni di piatti etnici, musica e danze dal vivo. A tenere insieme la grande festa ci penserà una colorata biciclettata che toccherà tutte e cinque le sedi. La grande iniziativa dedicata all’integrazione e alla conoscenza tra le culture è organizzata da oltre trenta associazioni che da tempo lavorano insieme per combattere le discriminazioni e i pregiudizi. L’evento è organizzato in collaborazione con “I colori del mondo onlus” e con il Comune di Varese, con il patrocinio dell’Ufficio Scolastico Provinciale e del Cesvov.

Sabato 5 giugno, alle 15.30 alle Ville Ponti di Varese, si terrà inoltre il convegno “Se da grande sarà italiano”, dedicato ai temi dei diritti di cittadinanza e alle nuove generazioni di italiani. Interverranno Andrea Olivero (Presidente Nazionale Acli), Sergio Moriggi (presidente provinciale di Acli Varese), Antonio Russo (Responsabile Area Immigrazione Presidenza Nazionale Acli), Mario Marazziti (Comunità di Sant’Egidio), Don Roberto Davanzo (direttore Caritas Ambrosiana), Aldo Bonomi (Sociologo e direttore di Aaster).

Tutte le informazioni e il programma dell’iniziativa sono pubblicate sul sito www.aclivarese.it dove è possibile trovare altre notizie sempre aggiornate sul mondo delle Acli.  Per ulteriori informazioni è possibile contattare le Acli provinciali al numero 0332.281204

4 giugno 2010
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi