Lugano

Al via in Canton Ticino il festival Poestate 2010

Il festival di poesia ticinese

Ci sono vizi che non si perdono, anche con il passare delle stagioni. E il vicino Cantone Ticinese ne ha molti. Soprattutto per la cultura. Le giornate si allungano, si riscaldano e i festival cominciano a prendere piede. E’ proprio oltre confine troviamo proposte e stimoli cinematografici, musicali, teatrali.

E dal 3 al 6 giugno anche in versi: l’avventura del Festival Poestate 2010 raggiunge la sua quattordicesima edizione con un programma ricco e alternato da riflessioni e eventi performativi, ‘contaminazioni’ creative e incontri-confronti tra linguaggi differenti all’insegna della pluriespressività. Poestate mette al centro la parola poetica con la presentazione di autori affermati ed emergenti, locali e e internazionali. Poesia senza confini, insomma.

E per non “rispettarli” ci accingiamo a spulciarne i partecipanti iniziando dalla varesina Rossella Bezzecchi, che si occupa proprio della serata inaugurale del 3 giugno aprendo la kermesse alle 20.30 presso il Patio del Palazzo Civico di Lugano con una serata affidata alla poetessa russa Bella Achmadulina (Mosca, 1937), ai musicisti Piotr Nikiforoff (violino) Oleg Vereschagin (bajan) e al fotografo/regista Vladimir Asmirko.

La serata successiva, stessa ora stesso luogo, è la volta della rivista “Opera Nuova” a cura di Raffaella Castagnola con l’imperdibile Fabiano –Alborghetti (proprio colui che trascorse tra i migranti parte della sua vita per comporre “L’opposta riva”, dilaniante opera in versi tra visti e democrazia), Gilberto Isella, Luca Cignetti e Anna Felder.

Sarà dunque sabato 5 giugno la serata “calda” di Poestate, dove il focus sembra concentrato sul grande ed indimenticabile Edoardo Sanguineti: a Niva Lorenzini, Bruno Corà,Vincenzo Guarracino è affidato l’incontro “A parole e immagini”, mentre la mostra “The biggest art book in the world” di Enrico Baj, gode dei testi di Edoardo Sanguineti.

La serata di sabato avrà, quindi, il suo momento più performante con Paolo Ornaghi, il brianzolo- professore di filosofia-maestro di Karate, che presenterà a Lugano Poetry of Insects, la performance con Jennifer Francesca Sciuchetti “Maschile e femminile nella poetica contemporanea” ed il concerto reading con Luca Sommariva “Il vizio degli insetti”. L’intento del progetto è quello di immergersi in una visione multidisciplinare dell’evento artistico in cui musica, letteratura, video-arte e gestualità teatrale vivano un’unione sensoriale, un connubio tra i testi del poeta e il sound del musicista: nude liriche dalle coloriture minimali sottoposte ad un trattamento che rende obliqua la loro semplice fragilità ed eterea la voce.

Un evento artistico che esplora i territori oscuri e striscianti dell’animo e della mente umana, le zone dell’universo interiore dove la luce che splende non è quella del Sole ma, piuttosto, di stelle “altre”, non per questo meno splendenti ed affascinanti. “La performance – dichiara Ornaghi – si inserisce in un percorso che mi ha portato dall’uscita in novembre del libro “Il vizio delle parole” ad incontrare il pubblico con l’intento di non relegare la poesia alla semplice pagina scritta ma di regalarla all’uditore-fruitore ampliata di stimoli artistici musicali e visivi.”

“Il vizio delle Parole”, uscito per La Vita Felice di Milano, è la seconda silloge poetica di Paolo Ornaghi, un lavoro in cui la poesia viene intesa come impegno morale e civile nel percorso performativo al pubblico.

E quello di Poestate 2010 non sarà, come da XIV edizioni, solo ticinese, perché l’intento di Armida Demarta, fondatrice e direttrice del festival dal 1997, è proprio quello di essere un riferimento internazionale per la poesia.

Partecipano a Poestate 2010: Bella Achmadulina, Piotr Nikiforoff, Emilio Isgrò, Oleg Vereshchagin, Raffaella Castagnola, Vladimir Asmirko, Paolo Ornaghi, Inna Kabysh, Fabiano Alborghetti, Dmitrij Bykov, Luca Cignetti, Konstantin Kedrov, Franco Manzoni, Jacques Dupin, Federico Hindermann, Carlo Nobile, Francesco Gilardi, Miro Bizzozzero, Alfio Prati, Yor Milano, Il Tepsi, L&R, Club Andromeda Perseo, Tri Per Dü, Fredy Conrad, Moreno Fontana, Vincenzo Guarracino, Niva Lorenzini, Ottavio Lurati, Fernando Grignola, Francesco Oppi, Chiara Pedrazzetti, Giorgio Giudici, Lorenzo Quadri, Claudio Chiapparino, Aleksandr Kitaev, Lorenzo Buccella, Luigi Mosso, Rossella Bezzecchi, Edoardo Marraffa, Jennifer Francesca Sciuchetti, Luca Sommariva, Bruno Corà, Azzurra de Paola, Armando Gentile, Rada Rajic Ristic, Claudio Moffa, Diego Fasolis, padre Mihai, La Casa degli Scrittori di Mosca, Il RivellinoStudioLocarno, Arminio Sciolli, Jean Olaniszyn, Gilberto Isella, Rossella Bezzecchi, Mya Lurgo, Mya Lurgo Gallery Lugano, e altri ospiti a sorpresa

2 giugno 2010 Ombretta Diaferia redazione@varesereport.it
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi