Varese

Comics in English. Le strips degli allievi del Frattini

Comics in English, i fumetti in lingua inglese. Come coniugare l’utilizzo della lingua di Shakespeare alle abilità artistiche degli studenti? Un’originale risposta arriva dal liceo artistico Angelo Frattini di Varese che ha realizzato un progetto, Comics in English, che mette insieme il lessico più diffuso al mondo e le avventure su “comic strip” che da sempre appassionano i ragazzi di tutte le generazioni.

Coinvolte nel progetto, da un’idea della professoressa Monica Brovelli, sono le classi 2 Asl e 2 Bsl : “Il fumetto rappresenta la giusta combinazione tra parola e immagine e noi vogliamo stimolare gli alunni ad apprendere la lingua attraverso la loro creatività – spiega l’insegnante –. Così abbiamo contattato un esperto disegnatore di madrelingua inglese, Mike Snyder, cartoonist e illustratore, che ha guidato gli alunni a realizzare strisce e tavole a fumetti. I ragazzi hanno lavorato soli e in gruppo creando personaggi e storie ex novo, sviluppando l’aspetto grafico e quello linguistico. Nel corso dell’anno sono stati realizzati 19 fumetti, pubblicati in una raccolta, di cui ora vengono esposti al pubblico i disegni originali”. La mostra sarà inaugurata sabato 5 giugno 2010 alle ore 11 presso il Liceo Artistico “Angelo Frattini” di Varese e resterà aperta fino al 16 giugno. L’orario di apertura è dalle 9 alle 13.

“La fantasia degli studenti si è scatenata inventando fumetti sui più diversi temi e personaggi, dalla storia dell’antica Roma alla musica, dalle avventure di capitani immaginari alla fantascienza – dice il dirigente scolastico Alfredo Petitto – La pubblicazione è il momento conclusivo di un’esperienza che ha visto impegnati per un anno gli studenti di due classi ma è anche la testimonianza dello spirito che caratterizza l’attività del Liceo Frattini: confrontarsi con le tecniche e con le conoscenze culturali offrendo prodotti fruibili anche all’esterno”.

“Al Liceo Frattini favoriamo la collaborazione e l’empatia con i docenti, l’espressione della creatività e dell’affettività degli studenti – aggiunge il preside Petitto – Leggendo i fumetti dei ragazzi si apprezzano la bellezza dei disegni, l’originalità dei testi e la ricchezza dei sentimenti. Gli autori infatti parlano di se stessi, del proprio mondo, dei sogni e delle paure, delle speranze e dei dubbi che attraversano la loro generazione e imparano a conoscersi e a confrontarsi con il mondo. Il che, se vogliamo, è il senso profondo delle attività artistiche: interpretare il mondo e offrire chiavi di lettura che partano da punti di vista differenti, per capirne la complessità e sfuggire al rischio del pensiero unico”.

Mike Snyder, fumettista e ritrattista americano, si è formato alla prestigiosa Parsons School of Design di New York e da tempo risiede a Induno Olona. Collabora con importanti agenzie pubblicitarie milanesi, ha partecipato a diverse mostre a Varese e dintorni e organizzato corsi di disegno e ritrattistica per i giovani al Festival International de la Bande Dessinée di Ajaccio, in Corsica.

1 giugno 2010
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi