Gallarate

Poesia Festival di Gallarate. Bene, ma presenze in calo

Pubblico partecipe e numeroso, anche se in leggero calo rispetto alle edizioni precedenti, per il Poesia Festival di Gallarate. La manifestazione, quest’anno intitolata “Il rosso e il nero – Poesia, società, impegno civile”, è nata dalla collaborazione tra Assessorato alla Pubblica Istruzione, Sistema Bibliotecario Consortile Panizzi, Fondazione 1860 Gallarate Città e Fondazione Silvio Zanella, si è avvalsa della sponsorizzazione di Amsc Commerciale Gas e ha ottenuto il patrocinio della Regione Lombardia e quello della Provincia di Varese.

Le serate hanno registrato un’affluenza media che si è aggirata intorno ai cento spettatori, con punte di 150 per gli appuntamenti del week end al MAGA di via De Magri e per il confronto sulla figura dell’intellettuale tra Vittorio Feltri e Massimo Fini al Teatro del Popolo.

“Numeri positivi – sottolinea l’assessore alla Cultura, Isabella Peroni – soprattutto se si considera che il Poesia Festival è rivolto a chiunque ma viene premiato soprattutto da un’audience un po’ più esigua e sofisticata rispetto a quella che si mobilita per altre proposte. La manifestazione, per la quale si è registrato anche un abbassamento dei costi, è stata molto coerente e non ha presentato, come avvenuto in passato, momenti magari di richiamo ma non perfettamente in linea con il complesso dell’iniziativa, caratterizzata da un filo conduttore di spessore notevole. Questo ha permesso agli organizzatori di valutare meglio la risposta degli amanti della produzione letteraria in versi. Rilievi importanti in vista della futura confluenza in Duemilalibri: l’edizione 2010 consente al Poesia Festival di presentarsi a questo passaggio con un’identità forte e con dati affidabili sull’interesse del pubblico».

Soddisfatto anche il direttore artistico della manifestazione, Lorenzo Scandroglio. “Credo – afferma – che il Poesia Festival sia stato un buon banco di prova, in particolare per la rete organizzativa. La collaborazione tra importanti realtà culturali di Gallarate, per la prima volta allargata alla fondazione che gestisce il MAGA, è stata avviata e potrà, d’ora in poi, diventare sempre più efficace”.

31 maggio 2010
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi