Ciclismo

Ivan il Terribile da Cassano conquista il Giro d’Italia

Il vincitore Ivan Basso

Ce l’ha fatta: il cassanese Ivan Basso si è aggiudicato il gradino più alto del podio del 93° Giro d’Italia, osannato al suo arrivo all’Arena di Verona. Basso dopo la cronometro finale ha agguantato la medaglia d’oro, precedendo nell’ordine Arroyo e Nibali. Con grinta e serenità mantenuta fino all’ultimo metro di questo Giro, il corridore nato nella nostra provincia, ben sostenuto dalla sua squadra, la Liquidas, è riuscito ad imporsi sugli avversari dopo 21 tappe e 3500 chilometri.

Un ritorno alla grande, sofferto, dopo la squalifica per doping, ma la grande voglia di farcela hanno portato Ivan a disputare un Giro spesso in vantaggio, realizzando un piccolo, grande miracolo: è tornata ai suoi massimi livelli l’Italia sulle due ruote. E’ infatti dall’ottobre 2008, l’anno in cui Cunego vinse il Giro di Lombardia, che si attendeva un risultato di questo livello. E poi non ci si può dimenticare che sul podio sale anche Nibali, che rappresenta un po’ la speranza per il futuro.

Un Giro d’Italia per vedere come si può resuscitare, lottare e vincere, una bella lezione che viene da questo campione con radici nel Varesotto.

30 maggio 2010
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi