Cultura

Crocetti dirige “Parmapoesia”. E arriva re Dylan

L'editore Nicola Crocetti

E’ un editore che ci piace, e ci piace molto. Lo diciamo senza reticenze, senza nasconderci dietro a un libro: è Nicola Crocetti, un editore a cui deve molto anche Varese e la sua cultura (o, almeno, quel che ne resta dopo questi anni di mediocri politiche culturali). L’editore che realizza la rivista “Poesia” ha infatti pubblicato diversi autori di casa nostra, da Raffo ad Azzalin, a Fabio Scotto.

E, dunque, è certamente buona la notizia che sia stata affidata proprio all’editore nato a Patrasso la direzione artistica del “Parmapoesia Festival”, in programma nella bella città stendhaliana dal 15 al 19 giugno. Giorni in cui la poesia invadrà il centro storico di Parma, con grandi autori da tutto il mondo che declamaneranno i loro versi. Giunto alla sua sesta edizione, il festival dedicato alla poesia è promosso dal Comune di Parma, in collaborazione con numerose realtà cittadine e con il contributo di Fondazione Cariparma.

Uno degli appuntamenti più attesi è quello di venerdì 18 giugno, alle 21.30. Ospite d’eccezione il cantautore americano Bob Dylan che si esibirà al Parco Ducale per un’imperdibile tappa del suo “Never Ending Tour”. Un concerto spettacolo in cui il menestrello del rock proporrà brani storici della propria carriera artistica che lo hanno reso simbolo della protesta contro il sistema americano degli anni ’70. Un intreccio di musica e poesia, in equilibrio tra parole, folk e rock.

Ogni giorno all’interno del Cortile del Guazzatoio (Palazzo della Pilotta), alcuni dei più celebri nomi della poesia internazionale offriranno al pubblico letture dei propri versi in lingua originale, tradotti e reinterpretati da attori professionisti. Saranno presenti la poetessa e scrittrice canadese Janice Kulyk Keefer e il poeta e traduttore statunitense Jonathan Galassi (entrambi il 15 giugno), il Premio Nobel per la letteratura 2009 Herta Müller, il poeta, scrittore e traduttore di etnia e lingua mapuche Elicura Chihuailaf Nahuelpan (entrambi il 17 giugno), il drammaturgo e poeta nigeriano Wole Soyinka (Premio Nobel per la letteratura nel 1986) e il poeta e saggista spagnolo Luis García Montero (entrambi il 16 giugno).

Giuseppe Marchetti condurrà l’“Almanacco dei Poeti” (tutti i giorni alle ore 11.30 in piazza Garibaldi): incontri che vedranno ospiti i poeti italiani Alba Donati, Elena Salibra, Franco Buffoni, Tiziano Rossi, Alberta Bigagli ed Ennio Cavalli.

Infine, nell’Aula dei Filosofi dell’Università di Parma, è in programma una doppia Lectio magistralis. La prima (17 giugno ore 16.30) sarà tenuta da Nicola Gardini (Università di Oxford) sui sonetti di Shakespeare, la seconda (“L’Odissea de l’Odissea”) dal traduttore e saggista Ezio Savino si svolgerà venerdì 18 giugno alla stessa ora: si tratta di un percorso alla ricerca delle sorgenti della poesia pura.

Tutte le informazioni su www.festivaldellapoesia.it

30 maggio 2010
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi