Varese

Stop Notte Bianca? No problem: c’è “Varese Cinema”

Il compositore Nicola Piovani

Tra i tagli che, prima della massacrante manovra economica Berlusconi, il Comune di Varese aveva già annunciato, c’era quello relativo alla Notte Bianca. Come spesso accade, arrivando buon ultimo, Palazzo Estense aveva deciso di tagliare un’iniziativa modesta, e ben poco culturale, che altri Comuni, come Como, avevano già soppresso.

Ma nessuna preoccupazione: muore la Notte Bianca e arriva una nuova manifestazione, l’ennesima dedicata al cinema. Dopo Cortisonici, dopo Cinefesta, ecco che arriva “Varese Cinema 2010”, una kermesse che si terrà nel centro storico di Varese sabato 26 giugno. Si tratta di una proposta organizzata dalla società “WorkInProgress” e che al Comune di Varese costerà qualcosa come 75.600 euro lordi.

Un investimento niente male per una manifestazione che in pieno giugno rischia, tra l’altro, di entrare in competizione con altre, serissime, iniziative “storiche” dedicate alla settima Musa, come “Esterno Notte”.

Cuore della kermesse varesina sarà il concerto di uno dei più grandi compositori italiani, Nicola Piovani, premio Oscar per l’indimenticabile colonna sonora del film di Benigni, “La vita è bella”. A lui è affidato il compito di attirare il grande pubblico verso la neonata manifestazione, a lui il compito di portare i varesini fuori casa e di coinvolgerli in un’iniziativa che, come altre quest’anno, ha il compito di fare dimenticare proposte fallite e giustamente accantonate.

28 maggio 2010
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi