Cinema

Si taglia la pellicola, il festival A-tube è partito

Il direttore Giorgio Ghisolfi e la giovane madrina

Con il simbolico taglio della pellicola, è finalmente partito il festival A-tube, rassegna di cinema d’animazione che da oggi si svolgerà presso il Miv fino al 23 maggio. Un’apertura con tutti i crismi, con pubblico giovanile trendy, autorità e popolo dei creativi, molti saliti da Milano per assistere all’inaugurazione del festival. Questa sera special guest è il regista Maurizio Nichetti, che oltre a presenziare in qualità di personaggio, è anche il presidente della giuria.

Ha preso la parola il direttore artistico del festival, Giorgio Ghisolfi, già collaboratore delle animazioni dei film di Nichetti, per ricordare l’importanza di un festival che, anno dopo anno, si rafforza e acquisisce sempre più pubblico. Un festival, ha dichiarato l’assessore alle Politiche educative del Comune, Patrizia Tommassini, “che ormai è tutt’uno con Varese”. Dopo i ringraziamenti di rito ai tanti collaboratori che rendono possibile il festival, si è proceduto al taglio della pellicola.

In prima fila era seduto Nichetti, che è stato chiamato a tagliare simbolicamente il film che riportava in ogni suo fotogramma A-tube. “Come presidente della giuria pensavo di vedere pochi fotogrammi dei film in concorso. Mentre invece sono stato così colpito dalla qualità delle pellicole in concorso, che le ho guardate per intero. E per farlo sono stato sveglio due notti”. Dal presidente della Pro Loco, Di Ronco, un omaggio al regista: un grande cesto con prodotti tipici di Varese.

Da questa sera, A-tube richiamerà tanti ad assistere a film e dibattiti. Già fioccano le prenotazioni: tra i più “gettonati”, i manga presenti in rassegna.

FOTOGALLERY

16 maggio 2010
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi