Varese

Anche il Pd alza il tricolore. Bossi junior pensi alla crisi

I due Bossi

Il 21 aprile, il neoconsigliere regionale Renzo Bossi ha dichiarato a Vanity Fair che ai Mondiali di calcio non tiferà per l’Italia. Dichiara il consigliere comunbale Pd di Varese, Fabrizio Mirabelli: “Personalmente non credo che questo fatto possa rappresentare un grande problema, anzi, visto che già quattro anni fa, parecchi esponenti leghisti dichiararono di non tifare Italia e, poi, l’Italia vinse i Mondiali, potrebbe addirittura rivelarsi di buon auspicio”.

Continua l’esponente Pd: “Bossi junior continui pure a tifare Padania che, nella Viva World Cup dell’anno scorso, si è confrontata con “squadroni” del peso della Lapponia, del Kurdistan e dell’Occitania, chiedendo, tra l’altro, al Comune di Varese un contributo di 4000 euro per le spese relative all’organizzazione dell’evento”.

“Mi stupisco, tuttavia – conclude Mirabelli -, di come un nostro rappresentante regionale, che percepisce mensilmente circa 10.000 euro netti, preferisca fare parlare di sé per il proprio tifo calcistico piuttosto che per le proprie proposte a favore delle tante famiglie e imprese lombarde duramente colpite dalla crisi economica”.

22 aprile 2010
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi