Cinema

Apertura friulana per la rassegna “Di terra e di cielo”

Un momento de "La terra nel sangue"

Al via questa sera giovedì 15 aprile la rassegna “Di terra e di cielo. Cinema, ambiente, natura, esplorazione”, che è giunta alla sua terza edizione. Una rassegna preziosa, perché capace di richiamare la nostra attenzione su quella che è la vera emergenza dei nostri tempi. Nell’Anno Internazionale della Biodiversità, la manifestazione promossa da Filmstudio 90 oltre che da altri enti, propone in questa edizione 35 appuntamenti. Oltre al popolare cineclub varesino, organizzano la rassegna Legambiente, LIPU, CAI, Ciclocittà, Auser, UISP, LAV, ACLI – Anni verdi e ACP Balerna, fa parte di un progetto che ha avuto il patrocinio di Provincia di Varese, Comune di Varese, Comune di Brinzio, Comune di Cantello, Comune di Carnago, Comune di Venegono Inferiore, Ente Parco del Campo dei Fiori.

Una serata d’apertura, questa sera alle ore 21, presso il Cinema Teatro Nuovo di Varese, con il film a soggetto “La terra nel sangue” di Giovanni Ziberna, film friulano di grande spessore poetico, interpretato dall’attrice luinese Sarah Maestri (che nella serata d’apertura al cinema Nuovo sarà presente con un video messaggio). Siamo a Grado, è inverno. Un adolescente si trascina tra l’insofferenza per il luogo in cui vive e la voglia di evadere. Isonzo, primavera. Il fiume è testimone di una delicata storia d’amore. San Floriano del Collio, estate. Sulle colline, il rituale della vendemmia accompagna il protagonista verso l’accettazione della propria vita. Carso, autunno. Tra i rossi arbusti dell’altopiano, segnati dalla Grande Guerra, cinque bambini giocano nelle trincee, lanciando un messaggio di pace che non ha tempo né età… Una prima visione sorprendente e preziosa, dove il paesaggio non è sfondo ma il cuore delle vicende narrate.Saranno presenti il regista ed il produttore Mattia Vecchi e, con un videomessaggio, Sarah Maestri, attrice protagonista. Seguirà una degustazione gratuita di vini friulani.

La rassegna poi proseguirà con altre pellicole da non perdere: “Focaccia Blues” di Nico Cirasola, racconto sulla storia vera del negozietto che sconfisse il fast food, e “Nord” del norvegese Rune Denstad Langlo, road movie sui ghiacci distribuito dalla Sacher di Nanni Moretti. Ai più piccoli sono riservate proposte mirate, inserite anche nella rassegna Cinemaragazzi, mentre per le scuole sono previste proiezioni in orario scolastico.

L’ingresso a gran parte delle proiezioni è gratuito, nonostante il progetto sia quasi totalmente autofinanziato dalle associazioni promotrici, convinte della necessità di spingere alla conoscenza della natura e della salvaguardia ecologica.

15 aprile 2010
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi