Varese

L’archi-popolo alla riscossa. “Sferica 2010″ secondo round

Una delle opere al Castello

Quale sia il giudizio su “Sferica 2010”, la mostra-monstre firmata da Marcello Morandini, un risultato

Da sinistra, Blumer e Morandini

(forse sarebbe meglio dire un miracolo), questa rassegna, lo ha già realizzato: rifare vivere il Castello di Masnago, sede principale dei Civici Musei di Varese, che tra la prima inaugurazione, due settimane fa, e quella di ieri pomeriggio, ha fatto registrare un pienone di pubblico che nessuno, neppure il più ottimista, avrebbe mai potuto immaginare. “Adesso lavoro un po’ meno all’estero – dice Morandini – e ho scelto di dedicarmi un po’ di più a me stesso, ma soprattutto alla mia città”. Con risultati assolutamente evidenti dei quali il sindaco-assessore alla Cultura Attilio Fontana, intervenuto ieri al Castello, si è dichiarato molto entusiasta.

A girare ieri per le sale del Castello, due grandi scrittori potevano essere evocati dai progetti dei 44 architetti coordinati dall’architetto Riccardo Blumer: Calvino e Borges. Alcune sfere, infatti, proponevano “città invisibili”, fatte di case a misura d’uomo, di tanto verde, di infrastrutture utili e belle. Ma non poteva neppure sfuggire che le sfere realizzate dagli architetti erano disposte secondo percorsi labirintici, in una continuità misteriosa, spesso senza relazioni immediatamente percepibili, un po’ come accade per certi labirinti di Borges. E così può accadere di vedere in mostra arredi urbani ecologici accanto a sfere erbacee, ma anche biglie colorate su arena con dentro le facce degli architetti, come fossero ciclisti.

Insomma, serietà ed ironia, realtà e sogno, ritornavano nei lavori proposti da Guglielmo Mozzoni, Angela Baila, Lorenzo Mazza, Federica Ballerini, Margherita Bilato, Raffaella Bandiera, Matteo Borghi, Bruno Bosettim Ruben Borsetti, Emanuela Borio, Carlo Lavit Nicora, Claudia Broggi, Elena Brusa Pasquè, Anna Manuela Brusa Pasquè, Patrizia Buzzi, Sabrina Cerutti, Filippo Colombo, Maria Paola Cornelli, Angelo Del Corso, Gianetti Architetti Associati, Lucio Morandi, Andrea Laserpe, Francesca Croci, Francesca Macchi, Giuseppe Iovino, Rudi Manfrin, Mario Miraglia, Carlo Moretti, Carla Moretti, Emanuele Brazzelli, Ileana Moretti, Simona Motta, Dario Pescia, Franco Piana, Sara Pivetta, Giuliana Gatti, Stefano Rigoni, Francesco Seclì, Franco Segre, Stefano Sessa, Federica Ambrosioni, Sara Talamona, Matteo Soldati, Franacesco Faravelli, Paolo Guadalupi, Toribio Sosa, Studio Act Architettura, Studio Arcode, Studio Associato Veronesi, Studio Bertolini-Galli, Studio Bottinelli, Studio Moranti-Citterio, Studio Treelle, Donata Tomasina, Claudia Vignolo Villa, Matteo Villa e Antonio Zamberletti.

Ora non resta che l’ultimo segmento per completare la mostra “Sferica 2010” di Marcello Morandini, la rassegna degli “scatti” fotografici curata da Giorgio Lotti e la rassegna dedicata alla letteratura curata dalla scrittrice Chiara Zocchi. Appuntamento per la simultanea inaugurazione di queste due proposte, in programma per sabato 24 aprile, alle ore 18, sempre al Castello di Masnago. Che, abbiamo capito, è per ora  (provvisoriamente almeno) ritornato in vita.

11 aprile 2010
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi