Cinema

Al Miv documentari in viaggio. Ma senza Cederna

La cattedrale di Santiago de Campostela

Prosegue, a cura dell’Associazione culturale Free Zone, la rassegna “Documentari in corso”, una serie di proposte che ci conduce alla rassegna La Settimana del Documentario. Prossima tappa di questo cartellone di pellicole, a cura di Maurizio Fantoni Minnella, sarà giovedì 8 aprile, presso la  Sala Urano del Miv, con due pellicole che documentano un viaggio tra terre e acque. Un evento che, purtroppo, non vedrà la presenza della guest star annunciata, l’attore, scrittore e regista Giuseppe Cederna, che non potrà essere presente a Varese per presentare i suoi film documentari.

Ecco, dunque, il programma. Alle ore 16.45 e alle ore 21.15, “Verso Santiago. Tres en el camino” di Laurence Boulting  (Gran Bretagna 2004, 147 minuti), dove si racconta di una giovane donna brasiliana, di un signore olandese e di una poetessa giapponese di Haiku in viaggio per Santiago di Compostela, ciascuno in una stagione diversa dell’anno, con le loro speranze, amarezze e frustrazioni, ma anche con la gioia di avere compiuto il “proprio cammino”. Tre personaggi, tre storie, tre anime e tre stagioni lungo il Camino de Santiago, percorso geografico, fisico, culturale e spirituale di trasformazione. Documentario dell’io esemplare nella capacità di raccontare, in parallelo, seguendo il flusso ciclico delle stagioni, e dei pensieri dei tre protagonisti.

Alle ore 19.30, invece, è in programma la pellicola “Rumore bianco” di Alberto Fasulo (Italia 2008, 90 minuti), un documentario sul  fiume Tagliamento, una pluralità di luoghi suggestivi, ricchi di figure umane e di storie quotidiane. Sulla scia del grande documentario italiano d’autore, (d’obbligo il riferimento a “Gente del Po” di Michelangelo Antonioni), il film di Fasulo, tra i documentari più interessanti degli ultimi anni, “è costruito sul rumore dell’acqua che scorre insieme ai racconti delle vite della sua gente”.

4 aprile 2010
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi