Varese

Varese, a impatto zero la palazzina ex Apt

Il presidente Dario Galli

Sarà il primo edificio pubblico completamente a impatto zero da un punto di vista ambientale nella nostra provincia. La palazzina super-ecologica è la vecchia sede Apt di fianco all’Ippodromo, un immobile che la Provincia di Varese sta ristrutturando a tamburo battente, con cantieri in funzione dal mese di febbraio. L’edificio di 1155 metri quadrati è stato realizzato nel ’35, riadattato negli anni Sessanta e poi dimenticato per parecchi anni, fino ai Mondiali di ciclismo, quando diventò punto di riferimento per i giornalisti e testate accreditate.

Ora questa palazzina, che il presidente Dario Galli definisce in stile “tardo-Liberty”, diventerà fra un anno la sede definitiva della neonata Agenzia del turismo della Provincia di Varese (al momento distaccata alle Ville Ponti), oltre che di un’altra cinquantina di dipendenti di Villa Recalcati. Costo complessivo dell’operazione un milione e cento mila euro, anche se questa è una cifra approssimata per difetto, dato che altre migliorie, con relativi costi, sono già previste.

La palazzina è a impatto zero in quanto il calore sarà creato da pozzi geotermici e da pannelli fotovoltaici. Nessuna caldaia a gas o a gasolio, insomma. In più, l’acqua utilizzata sarà continuamente riciclata, con consumi, dunque, decisamente tagliati. “Sarà uno stabile di classe A – rimarca Galli, in visita al cantiere -, cioè appartenente alla massima fascia dal punto di vista del risparmio energetico. Un traguardo certamente di cui andare fieri”.

31 marzo 2010
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi