Cultura

Il Noir è donna. Tecla Dozio a Sabato giallo

Tecla Dozio

Chiusura tutta al femminile per la bella rassegna “Sabato giallo”, cinque incontri al Teatrino Santuccio di Varese con uno dei generi più amati dal popolo dei lettori, una rassegna presentata dal giornalista Piero Vagli, organizzata dall’associazione culturale “Il Vellone” e curata con intelligenza da Veronica Todaro, che dirige la casa editrice ticinese, e dal magistrato-giallista Giuseppe Battarino.

Una rassegna che ha toccato, sabato scorso, un momento di alto profilo con la presenza di un magistrato, come Otello Lupacchini, che ha guardato dentro i misteri e le trame della nostra Italia, offrendone un ritratto originale e accattivante con il suo “Malagente”.

Questa sera, sabato 20 marzo, sempre alle ore 18, e sempre al Santuccio, interverrà quella che si può considerare la “signora del giallo” in Italia, e cioè Tecla Dozio, fondatrice della Libreria del Giallo in via Peschiera a Milano, un luogo quasi leggendario per fans e lettori del genere, purtroppo chiusa nel marzo dell’anno scorso (alla festa per la chiusura è intervenuto anche Battarino).

La Dozio, da allora, “si è concentrata ancora di più –  dichiara Battarino – nell’attività di studio e di approfondimento del giallo, continuando a restare una delle massime esperte in Italia e non solo”. Questa sera il tema è “Donne e Noir”, e la Dozio condurrà il dibattito con Elisabetta Bucciarelli, Paola Sironi, Marina Visentin.

Probabile che, visto il successo dell’iniziativa, sul giallo possano seguire altre iniziative, più con un taglio locale ed insubrico.

20 marzo 2010
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi