Varese

Conto alla rovescia per Fabio Volo, mascalzone latino

Fabio Volo

E’ come un tam-tam. Tanti si sanno organizzando. Soprattutto gruppi di donne. Dove trovarsi, a che ora, portandosi dietro quale libro letto da fargli firmare, con quanti minuti di anticipo arrivare, come occupare più sedie per le amiche che tarderanno un po’. Ormai per l’evento della settimana, l’arrivo di Fabio Volo, all’AtaHotel, domani giovedì 18 marzo, alle ore 21, per presentare  l’ultimo libro “Il tempo che vorrei”, pubblicato da Mondadori, è scattato il conto alla rovescia e sono tante le strategie messe in campo per potere entrare e ascoltare l’ex Iena.

L’incontro è organizzato dalla Libreria del Corso, e da un paio di settimane, nella vetrina principale, giganteggia Fabio Volo in un’istantanea scattata al De Filippi l’ultima volta che lo showman arrivò a Varese.

E’ certo che domani Volo bisserà il delirio che si registrò l’ultima volta: anche a Varese può contare su molte fans e molte lettrici, che si stanno già organizzando per esserci a tutti i costi domani sera al suo “one man show”, che Volo proporrà con la consueta ironia e la solita faccia da bravo ragazzo un po’ mascalzone.

17 marzo 2010
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi