Varese

Stato maggiore leghista a Varese per archivio Cattaneo

I ministri leghisti Maroni e Bossi

Nasce il Centro Internazionale Insubrico “Carlo Cattaneo” e “Giulio Preti” per la Filosofia, l’Epistemologia, le Scienze cognitive e la Storia della Scienza e delle Tecniche. Sarà presentato lunedì all’Università dell’Insubria, alla presenza del rettore professor Renzo Dionigi, e del direttore scientifico del Centro, il professor Fabio Minazzi, allievo del filosofo della scienza, Ludovico Geymonat.

Il Centro avvia le sue attività potendosi avvalere di un importantissimo archivio storico di duplice interesse. In primo luogo, il Centro dispone, infatti, delle carte del Fondo Repetti, donato all’Università degli Studi dell’Insubria dall’avvocato Guido Bersellini di Milano. Tale Fondo costituisce un archivio di primaria importanza, perché al suo interno sono conservati molti documenti inediti di alcune eminentissime personalità della storia del XIX e del XX secolo, con particolare riguardo alle carte di un personaggio, studioso, filosofo e uomo politico di grandissima rilevanza ed attualità come Carlo Cattaneo (1801-1869).

In secondo luogo, questo Centro può anche disporre di tutto l’archivio inedito autografo di uno tra i più illustri filosofi del Novecento italiano, il pavese Giulio Preti (1911-1972), uno dei principali esponenti del razionalismo critico italiano di valore europeo che, in parte, si ricollega anche alla feconda lezione del razionalismo critico di Cattaneo.

Alla presentazione parteciperanno anche molti esponenti della Lega Nord, come il ministro delle Riforme per il Federalismo, on. Umberto Bossi, il ministro dell’Interno, on. Roberto Maroni,  unitamente al senatore Fabio Rizzi, l’on. Giancarlo Giorgetti. A Daniele Marantelli il compito di rappresentare il resto del mondo.

12 marzo 2010
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi