Varese

La marcia dei pacifisti verso Gaza ora è un film

E’ un documentario che ha seguito la marcia dei pacifisti verso Gaza, in occasione del primo anniversario dell’operazione “Piombo fuso” di Israele. Ma anche una pellicola che ha registrato lo scacco di non potere arrivare alla città assediata, le manifestazioni, i presidi che si sono svolti al Cairo. Il documentario dal titolo “Caos totale. La marcia perduta di Gaza”, realizzato dal critico e scrittore Maurizio Fantoni Minnella, qui alla sua prima prova da documentarista, sarà presentato dall’associazione culturale FreeZone e dal Comitato varesino per la Palestina, sabato 6 marzo, alle 18, presso la Sala Comunale all’ex Cinema Rivoli (ingresso gratuito).

La pellicola parte dal 26 dicembre 2009, quando una delegazione di circa 1400 internazionalisti, di cui 140 italiani, provenienti da 42 paesi, si reca al Cairo per raggiungere successivamente, attraverso il Sinai, il valico egiziano-palestinese di Rafah ed entrare infine nella Striscia di Gaza dove, il 31 dicembre, avrebbe dovuto svolgersi la “Gaza Freedom March” alla presenza di almeno 50.000 palestinesi.

Il film è la cronaca esatta dei giorni confusi e appassionati trascorsi al Cairo, dopo il rifiuto da parte del governo egiziano, di concedere alle delegazioni internazionali il diritto di recarsi al confine con la Striscia, di partecipare alla Marcia e quindi, di lasciare la stessa capitale egiziana.

Sul sito www.caostotale.org, sono disponibili un trailer del film, una selezione di scene tagliate e un’intervista all’autore sull’origine, la lavorazione e il significato del documentario.

5 marzo 2010
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Un commento a “La marcia dei pacifisti verso Gaza ora è un film

  1. christian il 6 marzo 2010, ore 10:16

    girato in maniera molto mediocre.con un montaggio sempliciotto e privo di sfumature nelle inquadrature.un documentario troppo descrittivo e senza stile.molto deludente.scadente.il documentario e’ se permettete un altra cosa

Rispondi