Sport

Raga ancora in campo per il Ponte del Sorriso

A Vescovi la maglietta Ponte del Sorriso

Grandi campioni, come Gianmarco Pozzecco e Cecco Vescovi, contro grandi comici, come i Fichi d’India, tutti in campo per il Ponte del Sorriso, in una serata dal titolo “Stelle per un Sorriso”. Star del basket di Varese contro la Nazionale Basket Artisti, venerdì 12 marzo, alle 20.30, al PalaWhirlpool, un evento organizzato dal Ponte del Sorriso, in collaborazione con la Pallacanestro Varese e con la partecipazione di Comune e Provincia di Varese. Un’avvincente partita dentro una cornice fatta di battute, ricordi, sorrisi ed applausi, con l’unica finalità di raccogliere fondi per l’ospedale materno-infantile che sta per essere realizzato a Varese. Posa della prima pietra, il 22 marzo.

Un evento con i fiocchi, che sarà reso memorabile da una vera special guest: sul campo del palazzotto giocherà anche il mitico Manuel Raga, il “messicano volante” che ha fatto grande il basket di Varese, e che proprio quella sera riceverà dal sindaco Attilio Fontana la cittadinanza onoraria, dopo che l’ha ricevuta un altro idolo come Bob Morse. Raga sarà ospite anche della serata di gala che in suo onore si svolgerà a Villa Recalcati, una festa organizzata dalla Provincia di Varese lunedì 15 marzo, a partire dalle ore 19.

Ma torniamo alla partita. E ai suoi protagonisti. “Non so ancora con quale squadra scenderò in campo – dichiara Pozzecco -, ma non ha importanza. Ciò che conta davvero è fare del bene e dare un contributo al nuovo ospedale pediatrico. Sono molto emozionato di conoscere Raga, che fa parte della mia vita”.

“Una serata in cui saranno messi a segno due importanti canestri, di quelli che fanno vincere le partite – dice Vescovi -. Uno è la presenza di Manuel Raga, e l’altro, quello principale, dare la possibilità di acquistare altre culle per il Ponte del Sorriso”.

Raggiante Emanuela Crivellaro, l’anima del Centro Tutela Bambino in Ospedale, e molto soddisfatto anche Riccardo Cappello, sempre del CTBO, che con Aldo Ossola ha ideato l’evento benefico.

4 marzo 2010
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Un commento a “Raga ancora in campo per il Ponte del Sorriso

  1. crugnola roberto il 15 marzo 2010, ore 21:47

    Avevo 12 anni, ricordo una federa di cuscino su cui avevo scritto MANUEL.
    E’ stato Il mio primo mito sportivo e rivederlo in mezzo al campo e’ stata un’ emozione unica, ma e’ stato ancor piu’ bello potere aiutare,con la nostra presenza, ii Ponte del Sorriso!!!!
    Grazie!!!
    PS
    qualcuno conosce dove e’ possibile trovare filmati storici della grande Ignis?

Rispondi