Varese

Due volte “Aggiungi un posto a tavola” a Varese

Un momento del musical

Arriva al Teatro di Varese uno degli spettacoli più attesi della stagione, il musical della premiata ditta Garinei & Giovannini, “Aggiungi un posto a tavola”. Domani mercoledì 3 e giovedì 4 marzo , sempre alle ore 21, “Il Sistina”, che festeggia i 60 anni di attività, ripropone, insieme alle Officine Smeraldo, un vero evergreen del musical. Con una vera chicca: portato al successo dal padre, il grande Johnny Dorelli, viene riproposto oggi dal figlio Gianluca Guidi, che vestirà anche a Varese la tonaca di don Silvestro. L’attesa a Varese è alta e restano ormai pochi biglietti disponibili per i due spettacoli.

Si tratta di un vero classico del teatro italiano,  rappresentato per la prima volta nel 1974, nato dalla penna di Garinei e Giovannini, in collaborazione con Jaja Fiastri e con Armando Trovatoli, che ha firmato l’orecchiabile partitura. Rarissimo caso di commedia veramente internazionale, è stata rappresentata in oltre 50 versioni. Perfetta la macchina teatrale inventata da Giulio Coltellacci che firmò scene e costumi. In questa versione ritroviamo le coreografie di Gino Landi, tra i più apprezzati e conosciuti coreografi italiani e storico collaboratore della ditta Garinei & Giovannini, autore delle coreografie originali. La storia, liberamente ispirata a “After me the deluge” di David Forrest, narra le avventure di don Silvestro e del suo paese, scelti da Dio per costruire una nuova arca e salvarsi dal secondo diluvio universale. Ma non tutto è così semplice.

Gianluca Guidi, attore e cantante di talento, indossa con naturalezza la tonaca di don Silvestro. Nel ruolo del sindaco Crispino torna Enzo Garinei, che qui firma anche la ripresa della regia originale. A completare la squadra un sindaco tirchio e invidioso, Clementina, la sua giovane figlia innamorata, Toto, il giovane ragazzo campagnolo, e Consolazione, la donna di vita redenta dall’amore. Proprio in relazione a quest’ultimo personaggio l’unica nota dolente: ad inizio turné Consolazione era interpretata da Marisa Laurito, perfetta nella parte, che però ha lasciato lo spettacolo ed è stata sostituita da Silvia Delfino. Pazienza.

2 marzo 2010
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi