Varese

Primo sciopero degli stranieri, un presidio a Varese

Un tam tam partito dalla Francia, utilizzando soprattutto il canale web, e che ha saputo mobilitare forze e coscienze. Lo sciopero degli immigrati, contro il razzismo e l’intolleranza, ora approda anche a Varese.

L’appuntamento di “24 ore senza si noi” è per lunedì 1 marzo, dalle ore 16 alle ore 19, in piazza XX Settembre, dove si svolgerà un presidio delle comunità straniere organizzato dall’associzione culturale Ubuntu.

“Una giornata – spiega Thierry Dieng, dell’associazione Ubuntu – nella quale i migranti scenderanno in piazza per dire basta a questa campagna di criminalizzazione dello straniero e con la speranza di iniziare a costruire insieme un comune futuro dove nessuno sia escluso per questo abbiamo bisogno di te, di stare insieme a te non lasciarci da solo mettiti in giallo e camminiamo insieme”.

27 febbraio 2010
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi