Sport

Sindaci e assessori si sfidano al Passo Forcora

La presentazione del trofeo a Villa Recalcati

Lo scorso anno se lo sono contesi il sindaco Fontana, l’assessore Brianza, il presidente Galli, l’assessore Cattaneo. Erano solo alcuni tra la quarantina di iscritti al trofeo promosso dall’Associazione Amici della Forcora, “Amministratori sugli sci”, la cui seconda edizione è in programma sabato 27 febbraio, con partenza alle ore 9. Partenza e svolgimento della Gara di Slalom Gigante saranno nella splendida cornice della Val Veddasca, sull’unica pista di sci da discesa del Varesotto, al Passo della Forcora. La manifestazione vede schierati come organizzatori, oltre all’associazine promotrice, anche la Provincia di Varese, il Cai di Luino, l’Associazione Nazionale Alpini sezione di Maccagno.

“Vogliamo abbinare lo sport alla promozione del territorio – dice l’assessore provinciale allo Sport, De Bernardi Martignoni, spiegando la gara che vedrà misurarsi gli amministratori dela nostra provincia -. Una bella manifestazione in un luogo stupendo, che vedrà anche una delegazione di colleghi provenienti dalla vicina Svizzera”.

Una gara a tutto tondo, che si sviluperà nel corso della giornata, e che vedrà una singolare conclusione, alla sera. “Alle ore 21, se ci sarà bel tempo – ricorda Giorgio Fiorio, che presiede l’associazione che promuove l’evento -, abbiamo intenzione di fare la prima sciata al chiaro di luna. Si prevede infatti la luna piena”.

Importante la collaborazione dei Maestri di sci Cai del Passo, reponsabili di una scuola di sci con iniziative rivolte ai più piccoli molto apprezzate dalle famiglie, e degli Alpini. Senza dimenticare la presenza del Cai di Luino. “Siamo i responsabili degli aspetti tecnici della gara – rimarca Francesco Bianchi presidente del Cai luinese -. Siamo dunque responsabili del percorso, del cronometraggio e della classifica”.

Un evento che accende i riflettori su piste da sci molto belle (adesso ci sono 70 cm di neve), con tre impianti, uno skilift, una manovia, due ristoranti che servono piatti tipici locali. Oltre ad un rifugio con 12 posti. Tutti gli ingredienti giusti per passare un bel weekend con la famiglia o gli amici.

25 febbraio 2010
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi