Milano

Fino al 28 febbraio Mccurry in mostra a Milano

Il ritratto della ragazza afghana

Ultima settimana milanese per la mostra dedicata a Steve Mccurry negli spazi suggestivi del Palazzo della Ragione. Fino al 28 febbraio l’organizzazione ideata e curata da Tanja Solci propone oltre 200 scatti che attraversano quasi trent’anni di attività del fotografo di Philadelphia divenuto famoso per il ritratto profondo ed intenso di Sharbat Gula, la ragazza afghana scoperta per caso nel 1985 in un campo profughi del Pakistan e ritrovata due decenni più tardi. Infatti sono i paesi del Sud e dell’Est asiatico, dilaniati dai conflitti e dalle guerre, a fare da sfondo ai reportage di Mccurry.

Afghanistan, India, Tibet e Birmania, per citarne alcuni, sono i fronti privilegiati per un acuto testimone ed osservatore capace di fissare sulla pellicola luci, paesaggi, paure e sentimenti che, grazie alla collaborazione con riviste come Time e National Geographic, gli sono valsi due World Press Photo Awards (il Nobel della fotografia) e la fama di uno dei maestri contemporanei del fotogiornalismo.

Nell’allestimento di Peter Bottazzi un percorso di sei sezioni tra pannelli sospesi e luci puntate ad effetto accompagna – non senza qualche spintone nel weekend – il grande afflusso di visitatori nella sala di piazza Mercanti. Partendo dai volti de “l’altro” che immortalano in un linguaggio universale e immediato la complessa esperienza umana.

Nel “silenzio” il tema portante è il viaggio in cui Mccurry esalta i momenti di intimità e raccoglimento dell’uomo davanti alla grandiosità della natura. Seguono la “guerra”, dal primo conflitto nel Golfo sino al crollo delle Torri Gemelle, in un crescendo di drammaticità e intensità che porta alla “gioia” del quotidiano che riemerge dalla polvere e dalle difficoltà.

Concludono le riflessioni sull’”infanzia” a causa dello sfruttamento dei bambini della piaga dei bambini-soldato e le tre icone della “bellezza” capitanate appunto dalla ragazza afghana.

STEVE McCURRY SUD-EST
Milano, Palazzo della Ragione
piazza Mercanti, 1
11 novembre 2009 – 31 gennaio 2010

Orari

Da martedì a domenica h 9.30 – 19.30
Giovedì h 9.30 – 22.30
Lunedì h 14.30 – 19.30
La biglietteria chiude un’ora prima. Si consiglia la prenotazione su internet per evitare le lunghe code.

Biglietti
€ 8,00 intero
€ 6,50 ridotto under 18 e over 65, gruppi (minimo 15 – massimo 25 persone), studenti, titolari di coupon e convenzioni
€ 3,00 ridotto speciale scuole
€ 10,00 ridotto speciale adulto e bambino
Gratuito per minori di 6 anni, un accompagnatore per gruppo, due insegnanti accompagnatori per classe, giornalisti, disabili e accompagnatore

21 febbraio 2010 Filippo Facco redazione@varesereport.it
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi