Ambiente

Varese, sì alla domenica anti-smog. Oltre gli spot

Anche Varese aderirà al blocco del traffico, già annunciato dai sindaci di Milano e Torino per domenica 28 febbraio. Lo ha detto il vicesindaco del Comune, Giorgio De Wolf, a seguito della riunione di questa mattina a Palazzo Marino.

“E’ stata una riunione molto positiva – spiega -. Per la prima volta i sindaci e gli amministratori di un’area vasta, da Torino a Venezia all’Emilia Romagna, si sono seduti intorno ad un tavolo per discutere misure comuni nella lotta all’inquinamento, a tutela innanzitutto della salute pubblica. Decisioni condivise, quindi, e non più solo soluzioni “spot” ed azioni intraprese ciascuno per suo conto. Due le decisioni sottoscritte, quindi anche dall’amministrazione varesina: il blocco del traffico per domenica 28 febbraio, indipendentemente dai valori di polveri sottili registrati dalle centraline, e la predisposizione di un documento che impegnerà i sindaci in prima persona nella lotta all’inquinamento, e che verrà sottoposto al Governo”.

“Gli amministratori locali – ha concluso il vicesindaco di Varese – diventeranno insomma attori e non solo spettatori: pensiamo ad interventi generali e sostanziali, non solo riguardo ai blocchi della circolazione, ma legati all’inquinamento da riscaldamento ed industriale. Gli interventi devono essere su più fronti, con innovazioni sulle energie alternative, il teleriscaldamento, le politiche di mobilità”.

In merito al blocco di domenica 28 febbraio, il Comune di Varese informerà la prossima settimana sulle precise modalità di attuazione.

19 febbraio 2010
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi