Jerago con Orago

Imprese che resistono a Jerago. Sul libro di Di Vico

Le piccole imprese scosse dalla crisi tornano sul luogo del delitto: a meno di un anno da quando è andata in scena la “prima”, nell’auditorium di via Colombo a Jerago con Orago, il 4 marzo prossimo, alle 21, si replica con il convegno delle “Imprese che resistono”. Al centro dell’assise la presentazione del nuovo libro dell’editorialista del Corriere della Sera, Dario Di Vico, massimo conoscitore e divulgatore dei malumori dei piccoli con i suoi articoli, con il blog Generazione pro-pro, Renato Mannheimer sociologo e direttore di Ispo e il giornalista Gianfranco Fabi, direttore di Radio 24.

Anche questa volta, come già accadde nel giugno dello scorso anno, il convegno è stato ufficialmente organizzato dall’amministrazione comunale, ed in particolar modo dell’assessorato alla Cultura. Gli umori che serpeggiano nei capannoni, nonostante il passare dei mesi, appaiono sempre gli stessi: ordini in calo, cassa integrazione alle stelle, export in frenata e la necessità di trovare una via di uscita.

Come già accaduto nell’ultimo incontro del Comitato spontaneo della piccole imprese (animato dall’imprenditore Piero Cassani) svoltosi a novembre dello scorso anno, ci si allontana dalla politica (eccezione fatta per l’assessore Cattaneo, che corre per le regionali e interverrà a Jerago) per affidarsi agli “esperti”. La strada scelta è quella di cercare risposte partendo dall’analisi di quello che accade per guardare a nuovo formule nel fare impresa e gettare il cuore oltre l’ostacolo. Fuga dell’individualismo imprenditoriale, conquista dei nuovi mercati emergenti? Chissà se, considerato il titolo dell’incontro, davvero dalla serata non venga fuori qualche sorpresa.

19 febbraio 2010 Paola Provenzano p.provenzano@varesereport.it
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi