Cassano Magnago

Arriva anche Staffelli con il “Tapiro d’oro”

Valerio Staffelli

Si è riuscito ad infilare all’inaugurazione della Pedemontana anche il signor “Come la va?”. Parliamo del mitico inviato di “Striscia la notizia”, Valerio Staffelli, guardato a vista dagli uomini della sicurezza. E’ entrato nella tensostruttura negli ultimi minuti, si è affiancato silenziosamente ai big, ha seguito la benedizione di monsignor Stucchi. Dietro a lui un paio di collaboratori, uno con una cinepresina e una con una borsa che nascondeva il popolare tapiro d’oro.

A chi era destinato? A Formigoni? A Bossi? Al ministro Matteoli? O magari a Paolo Berlusconi?

Uscito dalla sala, al termine della cerimonia della rottura del muro di ghiaccio, l’intrepido Staffelli ha svelato i suoi piani: incontrare il presidente della Provincia di Milano, Guido Podestà. A lui ha chiesto ragione dei cartelloni pubblicitari collocati sulle rotonde. “Sono illegali – ha detto Staffelli – perché impediscono la visuale”. “E’ vero – ha risposto Podestà, tenendo in mano il Tapiro d’oro di “Striscia la notizia” -. Ma è colpa della precedente amministrazione”. Assicurato che provvederà a fare rimuovere i cartelloni, Staffelli dice che si farà un nodo al fazzoletto. “Da Milano Valerio Staffelli, a voi studio”.

Milano? Ma Cassano Magnago non è in provincia di Varese?

6 febbraio 2010
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi