Varese

Ordinanza inquinamento, è caos in Comune

Giornata nera, oggi, a Palazzo Estense sulla questione targhe alterne. Si attende fino a metà giornata che si prenda una decisione, che arrivi un’ordinanza, che insomma si faccia conoscere come rispondere all’inquinamento che da giorni attanaglia la città.

Poi arriva l’ordinanza. A dire il vero, piuttosto singolare. Sì, punta sulle targhe alterne, ma alterna le targhe non da un giorno all’altro, ma da un weekend all’altro. Una stranezza, che fa gridare allo scandalo le opposizioni. Lo dice subito Fabrizio Mirabelli in un comunicato di fuoco. “Probabilmente – incalza l’esponente Pd – il Comune di Varese è più furbo di tutti i Comuni d’Italia: ha inventato il divieto di circolazione a targhe alterne in salsa bosina!”.

E, dunque, correzioni su correzioni. Ultima versione dell’ordinanza: sabato 30 gennaio divieto per le targhe dispari, domenica 31 divieto per le targhe pari. Mentre sabato 6 febbraio divieto per le targhe dispari e domenica 7 divieto per quelle pari.

E’ finita così la giornata nera, caotica sul fronte inquinamento? No, perché in serata si avvisa che anche la parte dell’ordinanza sulle deroghe subirà domani mattina alcuni cambiamenti. Davvero una giornata nera.

28 gennaio 2010
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi