Varese

Giorno della Memoria, le istituzioni parlano agli studenti

Ragazzi vittime della Shoah

La giunta comunale di Varese ha patrocinato, con una delibera di questa mattina, due iniziative organizzate dall’Ufficio Scolastico Provinciale (Usp) con la collaborazione di enti ed associazioni, in occasione del Giorno della Memoria.

Mercoledì 27 gennaio, Usp, Prefettura, Provincia e Comune di Varese, Consulta provinciale studentesca, Liceo Artistico Varese, Fondazione Molina, Anpi, Istituto Luigi Ambrosoli celebreranno la giornata, dalle 8.30 alle 13, al Teatro Politeama dia piazza XX Settembre, con il coinvolgimento degli studenti delle scuole superiori della provincia. “Si tratta di un’esperienza educativo-didattica unica – spiegano i promotori – che consentirà agli studenti di vivere un arricchente momento culturale e di testimonianza umana di coraggio, forza di volontà e sacrificio, alla ricerca costante delle ragioni autentiche dell’esistenza”.

Dopo il saluto delle autorità, alle 9.30 è in programma lo spettacolo teatrale “Da grande voglio fare teatro”, tratto da “Non sono passata per il camino” dell’autrice Francine Christophe, a cura della compagnia Artistichorus del Liceo Artistico Frattini (regia a cura del professor Andrea Minidio). Alle ore 11 testimonianza dell’autrice del libro, che è la “…storia di una bambina privilegiata sopravvissuta ai campi di concentramento” (traduzione a cura della professoressa Manuela Vasconi). Alle ore 12 conferimento delle onorificenze ai cittadini italiani deportati ed internati nei lager nazisti.

Altro appuntamento giovedì 28 gennaio , dalle ore 17 allo Spazio scopri Coop, Coop di via Daverio (organizzato da Usp, Coop Lombardia, Anpi con il patrocinio del Comune): “Non sono passata per il camino”: spettacolo teatrale (liceo Frattini) alle 17.30 e testimonianza dell’autrice Francine Christophe, alle 18.30.

20 gennaio 2010
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi