Varese

Si riprogetta la Garibaldi. Ma nel frattempo si sgretola

Il muro di via Spinelli

Da tempo si parla in Comune di progetti relativi alla Caserma Garibaldi. Non è un mistero che negli ultimi mesi del 2009 il Politecnico abbia proposto un progetto per un nuovo teatro da realizzare in quell’area.

Palazzo Estense, però, prende tempo e ripensa ai progetti. Inizialmente poco convincente, sta lavorando sul progetto firmato Politecnico. Ma nel frattempo la Caserma non aspetta e i muri mostrano inequivocabili segni di degrado, qualcuno si sta proprio sgretolando. In tarda mattinata, sono dovuti intervenire i tecnici del Comune nel vicolo dietro l’edificio, perché si sono staccati dei pezzi dal muro di cinta. Un intervento, quello in via Spinelli, servito soltanto per mettere una toppa provvisoria in un muro pericolante.

“Da diversi mesi siamo attenti a quel muro, che mostra, in molti punti, pessime condizioni – ammette l’assessore ai Lavori Pubblici del Comune di Varese, Gladiseo Zagatto -. Con la pioggia e la neve cadute recentemente, la situazione si è ulteriormente aggravata. Non escludiamo di abbattere definitivamente il muro”. Una soluzione, quest’ultima, rimandata per il rischio di creare uno spazio di ospitalità per senza tetto e senza fissa dimora.

E così, mentre si ragiona su come sistemare l’ampia area della Caserma, i muri si sgretolano, i tetti si deteriorano, e le penose impalcature di legno giacciono da anni su una delle piazze più importanti della città.

13 gennaio 2010
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi