Varese

Per il Falò di Sant’Antonio la città si mobilita

Si rinnova ogni anno e ogni anno la piazza della Motta è sempre più piccola per accogliere tutti i varesini che accorrono per il grande falò. E’ certamente una delle feste più amate nella città giardino la tradizionale Festa di Sant’Antonio, in programma nel prossimo weekend, 16 e 17 gennaio. Le celebrazioni si terranno come di consueto nella chiesa della Motta, dedicata all’eremita e abate, che è protettore di animali e di “ragazze da marito”.

La festa si apre sabato 16 gennaio, alle 10, con la messa e la benedizione delle candele votive. Ancora messa alle 18 e, alle 21, il famoso Falò di S. Antonio, che si svolgerà alla presenza delle autorità cittadine.

Domenica 17 gennaio si celebra la Festa di S. Antonio, con la messa delle 8 e la messa delle 9. Alle ore 10.30, è in  programma la messa solenne, quest’anno presieduta dal cardinale Attilio Nicora, varesino, pesidente dell’Amministrazione Patrimonio della Sede Apostolica. Alle 11.30, è il momento della benedizione degli animali e del lancio dei palloncini. Ancora una messa alle 12, mentre la messa solenne delle 18, sarà presieduta da monsignor Luigi Stucchi, Vicario Episcopale di Zona.

11 gennaio 2010
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Rispondi