Sport

Il sindaco, il derby e il nuovo stadio modello Sogliano

Decima vittoria casalinga per il Varese, che sul Como ha ottenuto l’1 a 0. Un bel successo dovuto al gol di Del Sante che, pur diffidato e ammonito, ha tutto il merito di avere colorato il super-derby di biancorosso. Una vittoria che mantiene tra i big il Varese, e che fa gioire tifosi e politici seduti in tribuna.

A proposito di politici, qualcuno ieri è stato protagonista. I temuti scontri non sono fortunatamente avvenuti. Nessuna guerriglia tra tifoserie, una notizia che, in questo clima di opportuno irrigidimento su ciò che accade negli stadi, non può che essere accolta in maniera positiva. Ma dai tifosi varesini qualche contestazione è partita all’indirizzo del sindaco Fontana.

Motivo dei fischi lanciati al Franco Ossola? Le sue dichiarazioni sul “niet” al nuovo stadio modello Sogliano. No, ha detto Fontana, finché resterò io quello stadio non si farà. Si può discettare sull’opportunità o meno di una simile uscita proprio in occasione del superderby, ma che qualche dubbio si possa avere su quel progetto è più che giustificato. Domande e interrogativi che anche il primo cittadino evidentemente si pone. Naturalmente, ci attendiamo dal primo cittadino altrettanto rigore e altrettanti “niet” anche su altri  progetti, di cui si comprende a stento l’utilità e  che, fin dal loro primo apparire, hanno suscitato contrarietà, pur registrando anche qualche singolare conversione. Vogliamo partire da Biumo Superiore?

11 gennaio 2010
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Un commento a “Il sindaco, il derby e il nuovo stadio modello Sogliano

  1. Marco Fazio - uff. stampa Legambiente Varese il 11 gennaio 2010, ore 11:12

    Non possiamo che condividere le “attese” di Varesereport. Partendo, appunto, da Biumo Superiore.

Rispondi